Utente 115XXX
Salve non so se effettivamente questa è la sezione piu corretta per chiedere il mio consulto quindi mi scuso anticipatamente.
Sono un ragazzo di venti anni e fumo 12-13 sigarette al giorno da quando avevo 15 anni. Ieri mi è successo che alla sesta settima sigaretta della giornata appena aspiravo ho avvertito un aumento tanto repentino quanto poco duraturo della frequenza cardiaca (penso) ma cio di cui sono sicuro è che avvertivo spingere da dietro contro lo sterno (qualcosa di veloce e breve) circa 10 cm al di sotto dell'incisura giugulare e un po a sinistra rispetto all'asse sagittale; ciò, dato che si sviluppava improvvisamente, mi provocava una sorta di "sussulto". Finita la sigaretta e per un ora e mezzo circa sentivo questi sussulti leggermente piu attenuati, non dolorosi ma piu attenuati. Oggi mi è successo di nuovo ma alla terza sigaretta e ancora ho questi mini sussulti. Noto che devo inspirare piu profondamente per avere una sorta di sollievo sia dopo il sussulto sia a distanza di tempo da questo. Premetto che ho il colesterolo al limite (penso ipercolesterolemia familiare) ma non sono grasso anzi..Premetto che sono un pò ipocondriaco e sono un po stressato e premetto che almeno fin'ora non ho avuto problemi cardiaci particolari, ne vascolari.
Ultima cosa: io immagino questa cosa - proprio idealmente - come una aritmia ..un battito strano. Sono un po preoccupato anche perchè spesso accuso dolori e fastidi di vario tipo, fastidi e dolori a mio parere di origine psicosomatica. Comunque ringrazio anticipatamente chiunque mi risponda.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei smetta di fumare immediatamente. Facendo così non solo le passeranno le palpitazioni, ma nel contempo ridurrà il suo rischio di cancro, inferto ed ictus.
Smetta oggi, non domani
Cecchini
www.cecchinicuore.org