Utente 154XXX
Io e mio marito cerchiamo una gravidanza da 2 anni. L'anno scorso ci siamo rivolti ad un centro per la sterilità, abbiamo fatto gli esami prescrittici (spermiogramma,test d capacitazione ed esami ormonali e delle tube) ed è risultato tutto ok. Sperimiogramma tutto nella norma. Sno rimasta incinta ma a novermbre scorso ho abortito alla 7a settimana. Adesso è circa un anno che riproviamo. Abbiamo ripetuto gli esami. Lo spermiogramma fatto al 5-6giorno rivela astenozoospermia. E' il caso di ripeterlo? C'è da considerare che mio marito fa un lavoro molto stressante e riposa poco e male. Potrebbe essere questa la causa del peggioramento dei risultati? Cosa si può fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
lo spermiogramma ha fluttazioni (alti e bassi) per cui è buona norma farne sempre 2 a 7-30 giorni di distanza l' uno dall' altro. Per considerare il maschio parte in causa della infertilità di coppia e necessaria e sufficiente una sola alterazione di un solo paramentro (concentrazione, volume, morfologia, motilità) su un solo spermiogramma. Pertanto vista la astenospermia su un solo campione e la normospermia su un solo campione porterei il marito da collega per diagnosi e terapia. Prima però faccia cortesia, posti i dati del marito che così le diciamo se gli spermiogranmmi sono fatti secondo crismi WHO o meno. Gli spermiogrammi che non seguono quelle linee guida sono alquanto pessimistici. Stress e mancanza di sonno possono avere a che fare con peggioranmento del seme.