Utente 108XXX
Buonasera dottori. Volevo esporre un mio dubbio sull'organo cardiaco. Volevo chiedervi come si può sapere se una persona è malata di cuore, cioè se ha qualche malattia cardiaca. Questo è un mia informazione per capire se ho qualcosa al cuore. Premetto che (sempre in merito ai consulti precedenti) in questi giorni mi sento un po' meglio rispetto a prima e cioè non avverto più quella tachicardia e quell'ansia che avevo e anche un po' quella specie d'affanno strano che avevo però oggi mi si è ripresentato. Insomma oggi pomeriggio vado in palestra e come di consueto faccio il tapis roulant (10 minuti, ne faccio pochi perchè da poco ho ripreso a far palestra), insomma dopo qualche minuto vedo il mio battito cardiaco ed era già a 135-140! Premetto che la velocità era a passo abbastanza veloce e pendenza 6 cioè una salitella non troppo ripida. Durante l'esercizio avverto subito l'affanno però non è affanno di una persona che ha percorso una strada a super velocità, un affanno lieve. La velocità cardiaca già l'ho avvertita in passato quindi potrebbe essere sempre l'ansia dovuta alle mie fissazioni di quest'affanno. Però poi dopo il tapis roulant ho proseguito la palestra senza alcun affaticamento. Leggendo su internet ho letto che chi soffre di cuore già al minimo sforzo è già stanco e non riesce a fare più nulla e dovrebbe avere un bell'affanno, cosa che io non ho. Però è solo un mio dubbio. Cosa ne pensate dottori?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo perche' lei a 23 anni debba preoccuparsi per il suo cuore. La elevata frequenza cardiaca da lei rilevata per sforzi modesti e' legata a diversi fattori tra i quali il sovrappeso, il non allenamento ed una certa quota ansiosa che traspare da cio' che lei scrive. Cerchi di camminare, di eliminare caffeina e teina (anche la coca cola), ovviamente star lontano dal fumo.
Come chiunque si avvicini all'attivita' fisica dovra' eseguire un ECG.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
L'ECG l'ho già effettuata e non è uscito nulla, comunque mi permetto di corregerla con gli anni: 19 anni e non 23. Comunque dottore vorrei esporre un problema che non centra nulla con questo argomento. Oggi pomeriggio mi è capitato di avere un attacco di diarrea normale. Ho notato che continuavo a sforzarmi però non usciva nulla (ovvio). Però pochi minuti fa mi è capitato di andare un attimo al bagno e ho notato che mi è uscito un po' di muco. Mi è uscito però senza defecare. Era bianco senza nulla di allarmante (senza tracce di sangue). E' la prima volta che mi capita e leggendo in internet ho letto che è normale dopo un colpo di diarrea. Mi devo preoccupare? Comunque la ringrazio per la risposta.
[#3] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Per favore dottore rispondi a quasta domanda un po' fuori luogo, cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io faccio il cardiologo ed il cuore si trova qualche decina di cm più in alto del suo problema. Il suo medico di famiglia è pagato per Darle queste risposte riguardo ai suoi problemi di defecazione.
Per ciò che concerne la sua età è lei che ha postato 23 anni, quindi si permetta di correggere se stesso.
Arrivederci
Cecchini
[#5] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Dottore un'ultima domanda. Le persone che soffrono di problemi coronarici oppure di insufficienza cardiaca, quando fanno un minimo sforzo già hanno la tachicardia abbastanza elevata e hanno un affanno abbastanza intenso? La ringrazio per la cordiale risposta.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La dispnea da sforzo e l aumento della frequenza durante sforzo fanno parte dei sintomi dello scompenso cardiaco. Ma non tutti coloro che hanno dispnea da sforzo ed un aumento eccessivo della frequenza sono scompensati.mio per esempio, non essendo allenato, ho affanno se faccio uno sforzo inusuale ed al tempo stesso la mia frequenza aumenta in maniera non adeguata.
Arrivederci
Cecchini
[#7] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Quindi dottore dopo quanto tempo il mio corpo reagisce agli sforzi fisici? Prendendo in considerazione che faccio palestra?
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se una persona è in sovrappeso è ovvio che il cuore debba aumentare la propria frequenza, così come la dinamica respiratoria è compromessa.
Non ci sono grossi misteri
Con questo la saluto
Cecchini
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se una persona è in sovrappeso è ovvio che il cuore debba aumentare la propria frequenza, così come la dinamica respiratoria è compromessa.
Non ci sono grossi misteri
Con questo la saluto
Cecchini
[#10] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per le cortesi risposte.
[#11] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Dottore un ultimissima domanda. Volevo sapere cosa si intende per stanchezza dopo un minimo sforzo. Cioè per minimo sforzo si intende diciamo una corsetta lenta di pochi m ecc? Si intende anche una stanchezza che dopo non riesci più a fare nulla e ti dovresti solo sdraiare e riposarti?
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi è l ennesima volta che le rispondo. Sta abusando della mia educazione.
Arrivederci
Cecchini
[#13] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
mi scusi tanto dottore ma come può vedere lei stesso sono troppo preoccupato per la mia salute. Comunque la ringrazio moltissimo per le risposte