Utente 684XXX
Salve, ho 55 anni e da un po' di giorni ho un prurito alle braccia, specialmente a quello sinistro e nella parte superiore, il prurito talvolta è forte che per grattarmi si rompono anche i capillari. l'unico sollievo che trovo è bagnarmi ripetutamente la parte con acqua fredda o mettere il Gentalin crema. Devo precisare che sono donatore di sangue 0-. Il mese scorso ho effettuato la donazione ed è emerso che avevo una leggera carenza di ferro. Le analisi fatte vedere al mio dottore (che tra l'altro è anche dermatologo) e mi ha detto che è tutto normale. Questo prurito negli ultimi 5 anni si è presentato sempre nelle braccia, specialmente di notte e quasi sempre nel periodo autunnale. Poi passa e tutto torna a posto. Come dicevo il mio medico di base è dermatologo e quando sono andato per avere una diagnosi ha sempre minimizzato il problema. Vi chiedo lumi perchè talvolta mi spellerei le braccia e vorrei, (se possibile) travore quantomeno una causa. Ultima cosa ho provato a fare dei riscontri dei momenti di insorgenza del prurito con quello che avevo mangiato, con i vestiti o prodotti usati ma ad oggi non ho riscontrato nessun elemento.
Ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
generalmente il prurito localizzato, "sine materia" (cioè non associato a lesioni cutanee), non indica particolare approfondimento; spesso ha relazione con lo stato emotivo. Se in futuro dovessero invece associarsi alterazioni cutanee, allora il suo medico curante Le indicherà quali accertamenti saranno necessari.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 684XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la tempestiva risposta.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Prego.
Saluti,