Utente 227XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni ed ho avuto una vita sessuale attiva dall'età di 16 anni senza aver mai problemi.Circa 2 anni fa tornai a casa stanco da un viaggio di 2 giorni, senza riposare mi vidi con una ragazza e non sono stato in grado di avere un'erezione,probabilmente per la stanchezza.Da quel giorno non sono più riuscito ad avere un erezione con lei (mentre prima di quel giorno ci avevo gia avuto una decina di rapporti normalmente) al punto che ho interrotto la relazione.Questa situazione mi ha creato molte insicurezze e questo problema mi si è ripresentato sempre più forte col passare del tempo,non riesco a capire se è un problema fisico o mentale,anche perchè quando mi trovo ad avere rapporti con qualche mia ex ci riesco tranquillamente,mentre quando mi trovo con una ragazza nuova il problema si ripresenta e in più ho un fortissimo calo del desiderio sessuale da un anno e mi sento che quando sono in erezione,questa,non è massima.Ho persino associato il problema a delle pillole per i capelli che ho preso per 5 mesi 2 anni fa,dove come effetto collaterale era indicata l'impotenza,ma ormai è parecchio tempo che non le prendo.Sono stato 6 mesi senza frequentare nessuna ragazza molto probabilmente per questa paura,ora però ho conosciuto una ragazza e ormai i tempi sono maturi per avere un rapporto ed io ho molta paura che si ripresenta questo problema,vorrei sapere il parere di un esperto,se devo o non devo farmi controllare da un andrologo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le defaillances sessuali sono e saranno saltuariamente presenti nella Sua vita di relazione e,quindi,non devono allarmare,a patto che i parametro di riferimento del benessere sessuale sia una diagnosi andrologica e non un banale luogo comune.
Va da se che,vista la giovane eta',oltre al rivrbero psicologico,inevitabile,si debba indagare sullo stile di vita (alcol,fumo,droga),piu' che sullo stato di salute generale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Ho visto che lei esercita anche a Napoli non è che per caso potrebbe indicarmi il numero di telefono del suo ufficio in modo che io possa prenotare una visita?