Utente 128XXX
gent.dott. il 1 ottobre a seguito di una caduta ho subito una frattura di colles con interessamento articolare e minima diastasi scafo-lunata. ho gesso fino al gomito ma ho dolore al polso e anche se tento di sforzare la mano, ora assumo brufen la sera per disinfiammare 600. le confesso che sono olto in ansia per il giorno 7.11.che toglierò il gesso. perchè ho l impressione che non sia a posto dal dolore.lei caro dott. cosa ne pensa?aspetto sue notizie.grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

il dolore è in indice molto aspecifico e non può certo far presumere circa l'evoluzione della frattura.

Al contrario, quello che conta in queste fratture articolari, è la maggiore o minore "ricomposizione" del normale profilo articolare.

Utile in questa fase è la magneto-terapia.

La situazione va valutata in base al controllo radiografico che farà tra pochi giorni.

Buona notte.
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
grazie dott Leccese per la rapida risposta, Le scriverò l esito dopo il 7.11.
buon lavoro.
[#3] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
gent.dott.
oggi ho tolto il gesso, l ortopedico mi fa fare fisioterapia per muovere il polso , ho alcune piccole lesioni alle articolazioni. il dolore persiste ma dice che è normale. terapia. ghiaccio, muovere mano, massaggiare,brufen 600 2 volte al di e omeprazolo (quale'?) dato che deve fare la cartilaggine cosa posso aiutarmi per cio? forse cartilagine dello squalo?.
grazie per tutto in attesa della sua preziosa risposta buona sera.


[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

oltre alla kinesi-terapia, le uniche terapie che aiutano la rigenerazione della cartilagine (qualora questa fosse danneggiata) sono la magnetoterapia e la somministrazione (meglio per via intra-articolare) di acido ialuronico e collagene purificato.

Buona notte.
[#5] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
egr.dott.Leccese,
il giorno 7.11 mi hanno tolto il gesso, si sta calcificando la frattura . consigliano fisioterapia. Cosa che ho fatto dal giorno dopo, con leggeri progressi, ho la mano gonfia (dorso) ma che al risveglio non è molto gonfia, dopo qualche ora si.
tengo ghiaccio e la muovo spesso. il fisioterapista dice che essendo stata compressa nel gesso ciò è normale. mi rassicura?
La ringrazio molto e Le auguro buon lavoro:

[#6] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Si, per un certo tempo è normale un modesto gonfiore dorsale.

Con il movimento di apertura-chiusura delle dita, il ghiaccio ed eventuali antiinfiammatori, il gonfiore scomparirà gradualmente.

Stia tranquilla.

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
gent,dott.Leccese, approfitto ancora una volta per chiederLe che antinfiammatorio posso assumere dato che ho problemi di stomaco? In casa ho Ketoprofene eg 50 mg capsule rigide, associato a quale protettore stomaco:

La ringrazio per la Sua preziosa disponibilita e competenza. Buon lavoro.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Purtroppo le regole del nostro sito vietano espressamente di consigliare farmaci se non per categorie.

Però, visto i suoi problemi con lo stomaco, proverei a usare un antiinfiammatorio omeopatico, privo di effetti collaterali.

Buona serata.
[#9] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
gent.mo dott.Leccese,
approfitto della Sua disponibilità per chiederLe se può solo dirmi si o no al tipo di antinfiammatorio che ho in casa di cui Le accennavo più sopra. Ho capito il Suo problema ma poichè non posso andare in farmacia fino a lunedi, posso assumere quello? si o no?

Grazie per la pazienza e competenza fin qui dimostratami, buon lavoro.
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Si, una o due volte al giorno se necessario, sempre a stomaco pieno.

Se prolunga l'uso di antiinfiammatori per più di 3 o 4 giorni, conviene farsi prescrivere dal medico curante un gastro-protettore.

Buona domenica.
[#11] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Dott,Leccese
Omeprazen 20 mg ?


Dott.Leccese, mi congratulo con Lei per la professionalità e la premura dimostrata ai Suoi interlocutori per non conoscendoli personalmente.
Le auguro ogni bene, grazie.
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La ringrazio per le sue parole !

Il farmaco che ha citato va benissimo.

Buona serata.
[#13] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
dott.Leccese,
approffitto ancora di Lei per chiederLe: le dita della mano interessata mi fanno molto male a distenderle e non ho molta forza, il fisioterapista dice che devo solo fare movimenti di stendere mano e dita, non mi dice di fare alltre terapie (iono o altro)
Cosa ne dice?
Buoba serata e grazie molte
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Concordo con il fisioterapista.

Buona giornata.
[#15] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Egr dott Leccese,
sono stata dall'ortopedico della mano con questo esito.:
esiti frattura polso sin consolidata con afondamento di frammento centrale articolare del radio, distacco della stiloide ulnare e sospetta diastasimscafo-lunata per lesione legamentosa.
Trattamento per ora riabilitativo , ciclo magnetoterapia che inizierò lunedi p v.
Sono ipotiroidea compensata da eutorix 50-70 al di, controind.?
Ora la mano non è più gonfia ma mi duole a roterare un po il polso e sento come un collarino fastidioso attorno ad esso.

Pensavo si risolvesse più in fretta purtroppo forse non è così.

Grazie se vorrà darmi qualche consiglio ancora. buon lavoro.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per adesso deve seguire semplicemente il programma che le è stato consigliato e avere un pochino di pazienza.

Buona serata.
[#17] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
gent.mo dott Leccese,
sono di nuovo a chiederLe un consiglio.
E' quasi un mese che ho tolto il gesso, il dolore al polso, alla distensione delle dita,al fatto che non riesco a sollevare una tazza di te, muovendo il polso di lato ho dolore,è vero che si è sgonfiata la mano, ho fatto 20 applicazioni fisioterapia e come da Suo consiglio sto facendo magnetoterapia da 1 sett, ora farò la seconda,posso event.farne altre?
Le chiedo se è nella norma ciò, o se devo fare altri esami.
Potrà essere di nuovo come prima o quasi?
Grazie dott.Leccese. buona serata.
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
E' normale avere ancora disturbi dopo due mesi circa per questo tipo di trauma.

La magneto-terapia può essere proseguita tranquillamente, se ritenuta necessaria, in quanto è assolutamente innocua.

Nel tempo, va valutata quella lieve diastasi scafo-lunata indicata dal Collega.

Buona giornata
[#19] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo dott.Lecciso
La ringrazio molto per la Sua risposta.
Può essere indicata una RMN?

Grazie e buon lavoro.
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Leccese, non Lecciso.....

Non riterrei necessaria la R.M., ma in ogni caso, le consiglio di interfacciarsi maggiormente con i Colleghi che hanno seguito direttamente il suo caso.

I nostri consulti online non possono (e non devono) sostituirsi alle valutazioni dirette da parte degli Specialisti, soprattutto se è già in corso un trattamento da parte dei sanitari.

Buona serata.
[#21] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dott.Lecciso...e mi scusi...

Buon lavoro
[#22] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
GENT.dott.Leccese,
Le trascrivo l'esito della RM polso:
Postumi di frattura epifisaria distale pluriframmentaria del radio e della base della stiloide ulnare.Frammento epifisario radiale laterale prossimatizzato mm2.8 con conseguente prossimalizzazione carpale. Discontinuità della superficie articolare del radio.
Non si rilevano segni riparativi in corrispondenza della rima di frattura epifisaria del radio. Aumentata ampiezza dello scafo lunato per lesione legamentaria. Apparente integrità del legamento collaterale radiale.Non è riconoscibile in contesto di edema il legamento collaterale ulnare.
Marcata disomogeneità dei segnali della fibro-cartilagine triangolare compatibile con lesione traumatica.Regolare ampiezza della rima articolare radio-ulnare distale. Modesta falda liquida articolare in tale sede.Modesta falda liquida radio-carpica laterale.Non alterazione tendinee.

Grazie per la pazienza dott.LECCESE.. Le auguro BUON ANNO...grata se vorrà darmi un consiglio.
[#23] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

ricambio gli AUGURI a lei e famiglia !

Sarò sincero (come sempre !) con lei: a quanto posso capire dalla sua situazione, con tutte le limitazioni dovute alla distanza e al contatto "indiretto" tra di noi, ritengo che ci sia poco da illudersi; sicuramente, prima o poi, il suo polso dovrà fare i conti con un'artrosi post-traumatica (secondaria), per l'incongruenza articolare che deriva dalla pregressa frattura e lo "scompaginamento" radio-carpico che ne consegue.

Nei limiti del possibile, credo che dovrà cercare di convivere con questo problema come meglio le sarà possibile, facendo solo terapie locali (meno possibile quelle per via generale), fino a quando riterrà che i costi superano i benefici.

A quel punto, la strada sarà solo chirurgica: protesi di polso oppure artodesi (cioè blocco funzionale del gioco articolare): in entrambi gli interventi si mira a eliminare il dolore, ma mentre l'artrodesi è un intervento definitivo, la protesi è più suscettibile a dover subire successive manovre chirurgiche (ma ciò non è detto).

BUON ANNO !
[#24] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dott. Leccese,
La ringrazio per la risposta e non Le nascondo la mia preoccupazione.
Non importa se non riuscirò più a muovere come prima il polso, è il dolore costante che mi preoccupa e la poca sensibilità nelle dita.
ora ho iniziato nuovo ciclo di magnetoterapia, e ciclo di fisioterapia riabilitativa.
L' ortopedico che mi ha visitata ha espresso lo stesso Suo consulto.
Tra qualche mese se il dolore persiste mi farò rivedere.

Lei dott. Leccese cosa altro mi può consigliare? (ionoforesi-ultrasuoni?)
mi hanno suggerito capsule di cartilagine.

Grazie ancora e Le auguro Buon lavoro.


[#25] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

io personalmente, in questi casi, mi limito a fare periodiche infiltrazioni intra-articolari di acido ialuronico, collagene e varie sostanze omeopatiche.

Ovviamente la kinesiterapia è necessaria fino a quando non avrà recuperato il massimo possibile di escursione articolare.

Buona giornata.
[#26] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dott.Leccese,
seguirò i Suoi consigli molto chiari e competenti, oltre che a quelli del mio ortopedico
di base come Lei sempre mi ha consigliato.
Buon lavoro.