Utente 228XXX
Salve,
in seguito a un intervento di chirurgia toracica eseguito tre anni fa, per rimozione di cartilagini costali ipertrofiche, è comparsa una neoformazione nodulare adiacente alla cicatrice chirurgica di consistenza e aspetto cistici.
Nell'aprile di quest'anno in seguito a un secondo intervento chirurgico (il primo non era stato eseguito in maniera corretta), eseguito mediante taracotomia nella medesima sede del primo, a distanza di circa un mese dall'intervento è ricomparsa la formazione cistica nella stessa posizione. Mi sono rivolto al mio medico di base per rimuoverla e il medico, oltre ad avermi fatto l'impegnativa per la visita chirurgica, mi ha fatto l'impegnativa per un'ecografia per parti molli in quanto non sa se il chirurgo la richiede. Premesso che nemmeno il mio medico di base ha dubbi al riguardo della natura cistica, mi chiedevo se, in base alla vostra esperienza, sapete dirmi se in questi casi è obbligatorio presentarsi dal chirurgo con un referto ecografico in mano o è superfluo.

Grazie mille dell'attenzione e della risposta.

Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non c'e' nulla di "obbligatorio", pero' mi sembra che un referto e delle immagini ecografiche in casi come questo possano aiutare molto il Chirurgo che la visitera'...
Cordiali saluti