Utente 190XXX
Buonasera, in data 10 Ottobre ho subito una laparomiomectomia per un fibroma sottosieroso peduncolato di grosse dimensioni... Nei giorni successivi, avvertivo un forte dolore al bassoventre, avevo febbre fino a 39, ed il medico verificando la ferita, si è reso conto che aveva preso infezione (mi ha parlato di una piccola raccolta) e per farla spurgare, ha deciso di riaprirla in un punto. Il medico stesso ha richiesto che le medicazioni (successive alle dimissioni) le facesse lui stesso in modo da poterla tenere sotto controllo e da circa 1 settimana sto facendo le medicazioni a casa mia... La domanda è questa... secondo la vostra esperienza è normale che a distanza di tutto questo tempo la ferita (dove è stata riaperta) spurghi ancora, anche se poco? Tutto il resto della ferita sembra asciutta... Sono un pò preoccupata, non vorrei che significasse che c'è ancora un'infezione in atto. Grazie mille in anticipo. Distinti Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Si è assolutamente normale che quando vi è la suppurazione della ferita chirurgica questa per diverso tempo continui a secernere. Questo si verifica tanto più se il paziente è sovrappeso a causa dello spessore del grasso sottocutaneo che va incontro a liponecrosi ovvero al disgregamento dell'adipe.
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille Dottore... effettivamente sì... sono sovrappeso.... è riuscito a tranquillizzarmi... :) Buon lavoro!