Utente 204XXX
Gentili medici,
sono un ragazzo di 19,forse un po troppo ansioso e stressato ultimamente,però devo dire che mi sono accorto che il pene in stato di erezione nonostante aumenti notevolmente di volume rispetto allo stato di riposo,rimane comunque non troppo duro nella punta che addirittura se provo a penetrare si piega in un certo senso,arrotola diciamo.Non a caso se provo a giocare con il glande vedo che è molto malleabile e tutt'altro che rigido.
Da che dipende?
Inoltre devo dire che sono stato per anni senza scoprirlo del tutto,masturbandomi lasicando la pelle che ricopriva in parte il glande,questo perchè non sapevo che andava scoperto visto che lo devo fare manualemente e solo da un annetto e mezzo lo faccio e non vorrei che il glande mi si fosse in qualche modo ammorbidito per questo.

Comunque in generale anche nello stato flaccido il mio pene lo trovo troppo molle,tanto che potrei anche inclinarlo ecc.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il glande è sempre più molle dell' asta che serve da parauurti per non danneggiare l' utero in fasre penetratiova. Se è molto molle o si tratta di un fenomeno circolatorio (raro alla sua età) oppure di un fenomeno ansioso (più frequente). Consulti collega per diagnosi definitiva