Utente 231XXX
gentili dottori.

Sarò breve e mi auguro che una vostra risposta mi liberi di un piccolo dilemma che mi angustia. Ho 24 anni e dopo una visita urologica il cui esito è stato "nessuna alterazione urogenitale" lo specialista mi ha misurato i testicoli con l'orchimetro e me li ha classificati come 10 DW. a voce mi ha detto che sono lievemente ridotti di dimensione. La domanda è: rientrano in una dimensione normale? cioè fanno parte di una variabilità fisiologica o c'è qualche cosa che, seppur "lievemente" manca? da che grado dell'orchimetro i testicoli iniziano a rientrare in un range di normalità?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da quanto riferisce i testicoli sono significativamente ipotrofici,in quanto i valori normali vanno dai 16-18 cc. in su.
Ha mai eseguito uno spermiogramma?Ci aggiorni in merito,se ritiene.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,


misurare i testicoli con l'orchidometro di Prader mi sa molto di "vecchia poesia andrologia"
Iompersonalmente uso un semplice nastro centimetratom ed esprimo le dimensioni in cm
Un andrologo sa valutare se le dimensioni dei testicoli siano congrue con le dimensioni del maschio e con il suo stato di sviluppo puberale.
Comunque un esame del liquido semianle ed una ecografia si imporrebbero
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
gentili dottori, infatti il n. 10 si riferive alla sfera dell'orchimetro di prader, non certo ai centimetri cubici, più o meno i miei testicoli saranno 4 x 2,3 x 2. comunque oggi mi sono fatto visitare da un altro urologo, primario di un importante ospedale milanese, il quale mi ha visitato tutto e mi ha fatto anche l'ecografia a reni prostata e vescica e l'eco doppler ai testicoli. l'esito della visita è stato testicoli nella norma e nessuna alterazione urogenitale. mi ha detto che la dimensione rientra in una variabilità fisiologica, dire che sono piccoli è un "voler fare il di più", e che a suo parere anche uno spermiogramma non sarebbe poi così indispensabile, di farlo solo se voglio perchè i didimi in sè non hanno nulla di anomalo.
devo avere ulteriori preoccupazioni o posso a buona ragione ritenermi a posto?
grazie molte
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...esegua uno spermiogramma di controllo,come ogni maschio dovrebbe fare a 20 anni...Cordialita'