Utente 580XXX
Egr.Dottore, da più di 15 anni ho l'ipertensione essenziale (115/90-120/95) che ho cercato di curare in tutti i modi (ultimo Aliskiren) ma almeno per la diastolica sembra che debba averla così. Di seguito Eco color doppler addominale e dell'aorta.
Ventricolo sinistro di normali dimensioni e spessori parietali, con cinesi globale nei limiti.Valvola mitrale con lembi mobili e insufficienza di grado lieve.Pattern mitralico da alterato rilasciamento.Valvola aortica tricuspide con lieve sclerosi delle semilunari,ectasia dell'aorta ascendente 43 mm.Atrio sinistro ai limiti. Valvola tricuspide con insufficienza di gardo lieve.Sezioni destre con conservata funzione globale.
L'aorta addominale appare di calibro di poco ai limiti superiori della norma lungo il decorso soprarenale (diam.max 23x24 mm.circa) mentre lungo il decorso sottorenale il diametro biparietale appare nella norma (diam max 18x19 mm circa), a decorso fisiologico, pervia e pulsatile con flusso normodiretto e valido, con ispessimento intimale diffuso, in assenza di formazioni steno-ostruttive endoluminali e/o dilatazioni aneurismatiche di parete.
Inoltre, soffro di esofagite erosiva distale gardo A e gastropatia antrale moderata.
Sali: Na 139-Ca 10,4- Mg totale 2 - K 3,5.
I disturbi quando si innalza la minima: ronzii,estremità gelate e borborigmi. E' come se il mio organismo andasse in disequilibrio.
Un medico di base mio amico mi ha consigliato di approfondire la carenza di potassio. Attualmente prendo anche il cloruro di magnesio consigliatomi da un amico naturopata per equilibrare il ph dell'organismo.
Vorrei fare degli esami per approfondire.Cosa mi consiglia? Inoltre,che terapie adottare per abbassare la diatolica? E' mai possibile non esista nessun farmaco in grado di farlo, (in verità ho provato il cardura che mi ha dato qualche risultato ma mi dava grossi problemi e così anche i beta bloccanti con dolori allo stomaco) ? Purtroppo da quello che ho capito la terapia va fatta comunque e sono anche propenso ma vorrei trovare una terapia che mi dia i minori effetti secondari (ho provato anche con i sartanici ma mi mandano giù la sistolica). Che devo fare? Sono disperato.
Con stima, saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il modo piu' preciso di determinare i suoi valori pressori e' eseguire un Holter pressorio.
La terapia dell'ipertensione spesso necessita dell'associazione di piu' farmaci, oltre all'eventuale riduzione del peso corporeo, se necessario,la cessazione dell'eventuale abitudine al fumo, la drastica riduzione dell'assunzione di sale nella dieta e l'aumento dell'attivita' fisica (camminare almeno un'ora al giorno a passo svelto).
Certamente il suo Cardiologo potra' trovare l'associazione di farmaci piu' adatti alla sua situazione.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org