Utente 182XXX
Spett. Dottore,
Ho appena ritirato gli esami del sangue, fatti per un semplice controllo, e ho notato dei valori fuori scala, sopratutto gli IGA. Riporto i valori fuori misura:

EMOMETRIA
G ROSSI 4,47 (4.5-6.5)
HT 39.6 (40-54)

ELETTROFORESI DELLE PROTEINE SIERICHE
BETA 7.9 (8.5-12-8)
GAMMA 18.5 (10.3-18.2)

PROTEINE PLASMATICHE
GAMMA 1.37 (0.5. -1.3)

IGA 1 (69-407)

Per il resto EMOMETRIA, FORMULA LEUCOCIATARIA, VELOCITA DI ERITROSEDIMENTAZIONE sono nella norma.
ANTICORPI NELLE MALATTIE AUTOIMMUNI : ASSENTI

Premetto che non ho problemi alle vie respiratorie o gastrointestinali (o sintomi particolari). Sembra un deficit specifico di IGA. Cosa dovrei fare in merito e cosa comporta? A quale specialista mi devo rivolgere (c'è chi dice reumatologo)? Il mio medico di base non è affidabile.
E poi, a novembre ho fatto un test con la saliva per l'hiv (negativo), può essere considerato non affidabile a causa delle IGA inesistenti?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Salve.
Si tratta verosimilmente (è sempre bene ripetere un prelievo un controllo per conferma) di un deficit selettivo di IgA, che spesso è individuato in maniera casuale. Personalmente ritengo sempre utile almeno una prima valutazione immunologica (l'immunologo clinico è la figura di riferimento). Si tratta di una condizione che deve essere comunque segnalata (soprattutto se ci si deve sottoporre a infusione di immunoglobuline o emocomponenti).
Per quanto riguarda l'ultima domanda, non so risponderLe perché non so che tipo di anticorpo si va a cercare con quel test (può provare a chiedere in Medicina di Laboratorio o in Malattie Infettive, oppure sottoporsi a un test su siero).
Saluti,