Utente 195XXX
Sono un ragazzo di 20 anni. Sono stato operato di varicocele l'anno scorso e attraverso l'ecodoppler il medico si è accorto qualke mese fa che l'operazione è andata a buon fine. Da qualche tempo riscontro anche un problema di erezione incompleta, specie nella masturbazione, mentre nel rapporto con la mia ragazza riesco a raggiungerla, ma non sempre e comunque di poca durata.

Da premettere che in passato non ho mai avuto problemi di questo tipo. Le erezioni mattutine sono quasi sparite e se ci sono sono sempre incomplete.

Vorrei andare da un andrologo, ma essendo giovane e vivendo ancora con i miei genitori non ho il coraggio per la vergogna di esporre il problema. Secondo voi a cosa è legato questo problema????

Io non penso sia un problema psicologico perchè alcune volte l'erezione la raggiungo e altre volte no.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

una diagnosi precisa solo un esperto andrologo, dopo una attenta valutazione clinica diretta, gliela può fare e quindi coraggio e ne parli soprattutto con il suo medico di fiducia , lei è già maggiorenne.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un paziente che è stato affetto da varicocele potrebbe avere qualche problema erettile
ne parli, magari con chi la ha operata per il varicocele
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile giovane lettore ,

nessuna diagnosi via internet, si faccia coraggio e ora senta in diretta il suo medico di fiducia e poi a ruota un bravo ed esperto andrologo.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per le vostre risposte. Per quanto riguarda il varicocele l'ho risolto infatti dall'ecodoppler non risulta nessun problema.

Io da ignorante in materie mediche chiedo: Se ci fosse un problema fisico di qualunque specie, l'erezione dovrebbe essere sempre assente. Invece come mai avvolte c'è altre volte no???

Siccome pratico bodybuilding tre volte a settimana e faccio una dieta iperproteica, potrebbe essere dovuto a questo il mio problema??
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lasci perdere le diete iperproteiche che sono difficilmente collegabili in mdo diretto al suo problema sessuale che, dall'ultima informazione che lei ci invia, sembra avere forse una importante componente di natuta psicologica.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Non sono riuscito ancora a risolvere il problema. L'erezioni mattutine sono scomparse, durante la masturbazione non raggiungo mai l'erezione e se la raggiungo non dura più di 2/5 secondi. Il pene non si indurisce mai se non viene manipolato a lungo. Nei rapporti con la ragazza raggiungo spesso l'erezione ma non è quella di una volta e comunque basta una piccola distrazione e la perdo.

Non penso sia un problema psicologico perchè non sono un tipo ansioso anzi sono un tipo sicuro di me stesso, solo che provo imbarazzo nel raccontarlo ai miei genitori visto che ancora vivo con loro.

Il varicocele non c'entra nulla secondo me perchè effettuo dei controlli periodici ed è tutto risolto.

Ho fatto un esame di sangue per altri motivi e sono risultate le piastrine basse, non so se c'entrano con il problema.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

penso sia giunto proprio il momento per consultare o riconsultare in diretta il suo andrologo.

Lasci perdere le piastrine e quant'altro, se si vuole escludere un problema organico, se proprio su questi aspetti vogliamo insistere, bisogna pensare ad altre indagini e qui sempre all'andrologo la devo rimandare.

Comunque, per avere un'idea di quali possono essere le indagini possibili, le riconsiglio di rivedersi sempre l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.