Utente 233XXX
Buongiorno,

sono una ragazza e qualche giorno fa ho baciato "alla francese" un ragazzo gay così per goliardia.
Il fatto è che poche ore dopo ho scoperto che il ragazzo in questione ha la sifilide.
Ovviamente oltre al bacio non c'è stato altro tipo di contatto data la sua omosessualità.

Vorrei chiedere se tramite un bacio prolungato è possibile che anche io abbia contratto la sifildie.
Il ragazzo in questione è fidanzato e suppongo che abbia rapporti orali con il suo partner ,che a quanto pare risulta anche lui essere stato infettato recentemente,il che penso possa aumentare per me il rischio di un eventuale contagio.
Non saprei dirle se il ragazzo presentava in bocca delle manifestazioni della malattia perchè sinceramente non ci ho guardato dentro con una torcia ma pare di no da quanto mi è stato detto.Segnalo comunque che da questa mattina mi sono accorta di avere in bocca un puntino rosso scuro circondato da una zona rossa chiara un po' in rilievo e indolore ma non vorrei si trattasse di qualcosa che ho causato io mordendomi nel sonno.

Eventualmente a partire da quando potrei iniziare a fare delle analisi per scoprire se sono stata contagiata?
Le analisi sono a pagamento o gratuite come il test per l'HIV?
C'è bisogno della richiesta del mio medico curante (che sinceramente preferirei non dover contattare)?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se la sifilide e' attiva (complesso primo-secondario) e le localizzazioni sono orali, il rischio e' elevato; molto più basso se non si e' in presenza di complesso primo-secondario, nullo se il paziente e' stato curato.

Saluti e produca la visita dermatologico venereologica in caso di ulteriori dubbi.