Utente 221XXX
gentili medici, mia madre, che non è mai stata classificata come "soggetto allergico" a seguito dell'uso di una pomatina per le gengive ha avuto una brutta reazione allergica con rgonfiamento della lingua e prurito misto a sensazione di addormentamento delle labbra, tenuto sotto controllo dalla venuta del 118 con cortisone e antistaminico.
Domani dovrebbe fare la tinta per i capelli, però la parrucchiera ci ha consigliato di evitare vista la reazione allergica avuta pochi giorni fa e il fatto che debba fare con urgenza una risonanza magnetica con contrasto, in quanto secondo lei potrebbe farle male.
Cosa facciamo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi perdoni, credo di non avere capito....

Cioè, Sua madre ha una prescrizione medica per una RMN urgente con contrasto, ma la parrucchiera gliela sconsiglia?

Se è così ed ho capito bene, Le consiglio di dare retta alla parrucchiera per quanto riguarda le tinte, ma di dare retta ai medici per quanto riguarda la risonanza.

Come mai "urgente"? Per quale motivo deve eseguire una risonanza? In ogni caso se il medico Le ha prescritto una risonanza urgente ci saranno dei motivi importanti; non abbia paura, riferisca al radiologo l'episodio allergico. Sarà compito del radiologo mettere in atto tutte le possibili precauzioni per prevenire o trattare le possibili reazioni allergiche.
Oggigiorno questo genere di esami viene eseguito solo in strutture munite di tutte le dotazioni di sicurezza.

Distinti saluti