Utente 167XXX
gentili dottori vi evidenzio i valori del mio spermiogramma:

volume: 2,0
colore: normale
odore: normale
ph: 8,2
temperatura 37

concentrazione:
* milioni per ml 24,9
* sul totale dell'eiaculato: 49,8 milioni

W.H.O:
rapidi progressivi : 8,5 %
lenti progressivi: 17 %
non progressivi : 27,7 %
immobili: 46,8 %

forme tipiche : 21 %

Il primo andrologo che mi ha visitato (senza analisi strumentali) ha detto che la somma dei "rapidi + lenti" doveva essere superiore al 32% e che il problema secondo lui e' un varicocele di secondo grado(riscontrato manualmente) e che dovevo immediatamente operarmi.

Sono andato da un secondo andrologo il quale attraverso ecodopple (e visita "manuale)r ha riscontrato varicocele di primo grado, ma mi ha detto che un varicocele di cosi scarsa entità non è (per il moemento) da operare in quanto non va ad inficiare sul valore appena citato , inferiore (a suo parere) di poco rispetto alla normalità.
Quindi mi ha detto di aspettare altri tre mesi per poi ripetere l'esame .
voi cosa ne pensate?? è il caso di operarmi oppure posso aspettare e ripetere l'esame?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,lo spermiogramma sembrerebbe essere caratterizzato da una scarsa motilità,in presenza di un numero di spermatozoi non certo esaltante...aldilà della presenza,o meno di un varicocele,peraltro modesto.Sarebbe utile conoscere le dimensioni dei testicoli,nonché la consistenza degli stessi,nonché i valori dei dosaggi ormonali....insomma, la necessiatà di porre una diagnosi rigorosa con la relativa prognosi,sarà indispensabile per non perdere tempo prezioso.E' sposato?Sta cercando figli?In caso affermativo,da quanto tempo?La moglie che età ha?Quali sono le condizioni ginecologiche?...c'è tanto da lavorare...Ci aggiorni in merito.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
caro utente a 31 anni operare un eventuale varicocele di così scarsa entità non è un opzione valida, mantre va migliorato l'iter diagnostico, in primo luogo va ripetuto lo spermiogramma, integrandolo con spermiocoltura e dosaggi ormonali.
[#3] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille per le vostre risposte.
anche se devo dire che sono un po preoccupato dai valori appena elencati.
devo dire che ho 31 anni, la mia ragazza 29 e per il momento non abbiamo intenzione di avere figli, ma ho sempre ragionato in questo modo "prevenire è meglio che curare".
mi sono dimenticato di dirvi che:
* avevo effettuato anche le analisi del sangue che riportavano i seguenti valori :
prolattina 7,2 (valori di riferimento compresi tra 2 e 25)
testosterone 6,84 (valori di riferimento compresi tra 3-10,5).
alla visiti effettuata i testicoli sono stati evidenziati come normali da entrambi gli andrologi.
inoltre devo dire che ho assunto finasteride per alcuni anni (ad intermittenza), ed ho smesso a febbraio 2011 dopo aver letto alcuni danni provocati a ragazzi che l'avevano assunto per diverso tempo (io non ho "accusato" alcun effetto collaterale).
non bevo, non ho mai fumato, faccio sport 4 volte a settimana...sono un po preoccupato di ritrovarmi in questo modo a soli 31 anni.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se parliamo di prevenzione,lo spermiogramma,e la visita andrologica,andrebbero eseguiti a 20 anni....comunque,finchè non si cercano figli,i numeri e le percentuali espressi dallo spermiogramma rappresentano unicamente un potenziale statistico di un maschio.Nessun timore ma é necessario rifarsi all'esperienza di un esperto andrologo.Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Dr Izzo lei è stato gentilissimo a rispondere.
Ma a questo punto cosa mi consiglia di fare?
Nel senso quali esami da fare (o ripetere) per poi andare da un andrologo a cercare di migliorare la mia situazione??
Ci sono possibilità di miglioramento, oppure data l'età posso solo sperare che i miei valori rimangano tali?
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...prima consulti un adrologo che,in un secondo momento,Le consiglierà dove ripetere l'esame.Cordialità.
[#7] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
ho effettuato un nuovo spermiogramma e questi soono i valori:

Sig: Parenti Riccardo


Data: 25/01/12 Ora dell’ eiaculazione: 19.40 Giorni di astinenza: 4

Volume: 2.8 ml pH: 7.7 Colore: Grigiastro

Aspetto: Omogeneo

Viscosità: Normale Fluidificazione: <15’

Numero di spermatozoi (concentrazione/ml): 31 milioni/ml



MOTILITA’ (%) a: 60’ a:


Progressiva (PR) 80

Non progressiva (NP) 8

Immobilità (IM) 12


ESAME A FRESCO: Rare cellule rotonde nucleate.


TEST DI VITALITA’ - spermatozoi vitali (%):

MIXED ANTIGLOBULIN REACTION (MAR TEST):



ESAME MORFOLOGICO


SPERMATOZOI % % milioni/ml

Normali 43 Testa doppia Spermatogoni

Acefali Testa rotonda Spermatociti

Macrocefali Residuo citopl. 4 Spermatidi

Microcefali 7 Collo 7 Cellule immat. tot.

Testa amorfa 4 Coda 35 Leucociti <1

L'andrologo mi ha confortato dicendomi che siamo dentro i parametri che vengono presi oggi come riferimento (Sec WHO, 2010).
VOi cosa ne pensate?
Inoltre, ultimamente accuso un dolore nella parte bassa del testicolo, l'andrologo mi ha anche visitato (senza questa volta fare alcun eco doppler, solo ispezione manuale) ma non ha registrato alcuna alterazione del testicolo e della prostata, dicendomi che il dolore sarebbe passato da solo e che non era il caso di intraprendere una cura farmacologica.
Secondo voi cosa potrebbe essere ? il piccolo varicocele riscontrato? oppure altro ?