Utente 196XXX
Salve, a mia madre di anni 55, due anni fa hanno asportato un rene causa oncocitoma renale. ha fatto le analisi e ha i seguenti valori renali sballati;
AZOTEMIA 52 mg/dl
CREATININA 1,26 mg/dl
FILTRATO GLOMERULALE STIMATO (MDRD) 46,9 ml/min/mq
Ha spesso prurito diffuso. Può dipendere dal malfunzionamento renale?
Chiedo, se i valori sono preoccupanti e se ci sono altri esami utili che può effettuare.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,
i valori degli esami che ci riferisce sono direi ancora più che accettabili per una situazione di rene unico in un soggetto dell'età della sua mamma. Certamente sono da controllare con una blanda assiduità, cosa che sono sicuro si stia già facendo. Per quanto riguarda il prurito vi sono molte cause assai più comuni (meritevoli comunque di essere accertate), non starei proprio in questo caso a pensare alla funzione renale!

Saluti
[#2] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
ok, grazie mille per la tempestività
[#3] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Salve, a mia nonna (68 anni) hanno riscontrato un tumore all'utero talmente grosso da aver provocato un blocco renale, ora ha una canna interna che le consente di espellere l'urina senza l'ausilio di canne esterne. Ha fatto gli esami del sangue e ha questi valori sballati; UREA 122, CREATININA 1,70 E GLOBULI BIANCHI 4,04. Secondo Lei necessita di dialisi?
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
trattandosi di un caso diverso, sarebbe stato meglio aprire un nuovo consulto.
Dopo l'inserimento delle "canne interne" che vengono meglio definite come "endoprotesi ureterali" o "stent ureterali", vedo con piacere che i valori di funzione renale sono ampiamente accettabili per la situazione. Di dialisi si inizia a parlare con valori ella creatinina superiori almeno a 5, quindi da questo punto di vista direi che non c'è assolutamente alcuna necessità. Mi auguro che ora alla sua nonna sia possibile fare qualcosa per intervenire sul tumore dell'utero. Con la funzione renale così protetta, salvo altri problemi su cui lei non ci dettaglia, è certamente possibile affronare un intervento chirurgico od altre terapie oncologiche.

Saluti
[#5] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo, grazie mille.