Utente 236XXX
Salve a tutti... sono un ragazzo di 20 anni.. da piccolo sono stato operato di fimosi, e non so se ha contribuito ma da anni ho il pene rivolto all'ingiù.. questo oltre a crearmi un enorme disagio psicologico rende a volte difficile la penetrazione...cosa dovrei fare? ho letto su internet della corporoplastica, è vero che il pene viene accorciato? quanto costa? gradirei anche un vostro consiglio personale, tenendo conto che a me cosi non va bene perche psicologicamente ne soffro troppo, e non voglio uno psicologo perche il problema c'è e non voglio far finta che non esista... grazie a tutti in anticipo.. ps: non voglio sembrare arrogante ma è solo che ci sto molto male da molto tempo e ho sempre paura con le ragazze.. un aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la cosa va valutata dal vivo da esperto andrologo. Se la penetrazione è difficoltosa vale la pena prendere in considerazione intervento chirurgico. Il raccorciamento è di circa 1 cm ogni 30 gradi. I rischi sono bassi, l' interbento codificato. Di plastice ne esiste una varietà notevole (50 tipi circa). Vediamo quale sceglierà il suo andrologo. Nessun timore e vedrà che si sistema.