Utente 237XXX
Gent.mi Dottori,
di seguito la mia anamnesi:
HIV positivo asintomatico non in terapia da 12 anni;
Depressione Maggiore curata con Anafranil 75 mg RP/die da 6 anni
aumento del dosaggio di Anafranil da 75 a 100 mg/die da 2 mesi
da 1 mese comparsa di anorgasmia e lieve/moderata disfunzione erettile
carenza di desiderio sessuale
ultima misurazione del testosterone totale 10 mesi fa: 260 ng/dl
comparsa da 1 mese di ansia/aggressività, nonchè
senso di impotenza/demotivazione, propensione al pianto per l'inadeguatezza al rapporto di coppia
grave osteopenia (25-OH-D = 6) da 10 mesi
astenia
tendenza all'accumulo di grasso (viscerale?) nella zona dell'addome

La mia domanda: nel mio caso può essere indicata terapia ormonale integrativa con testosterone oppure sono fuori strada?

In alternativa, quale altra terapia? Fermo restando che secondo lo psichiatra è improponibile tornare al di sotto dei 100 mg/die di Anafranil.

Ringrazio molto per l'interessamento.
Davide

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,,credo che la terapia con testosterone possa essere indicata ma,oltre a considerare l'opinione dello psichiatra,vorrei conoscere i valori relativi al dosaggio della prolattina,dell'LH e del 17 beta estradiolo.Contestualmente,credo che un approfondimento diagnostico della DE sia necessario,valutando l'aspetto vascolare.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utenteè da dire come prima cosa che sia l'anorgasmia che il calo del desiderio sono legati all assunzione dei psicofarmaci, pertanto come detto dal collega prima di assumere una terapia integrativa va eseguito uno sreeening ormonale completo e visita andrologica
[#3] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Ringrazio sentitamente il Dr. Izzo ed il Dr. Quarto per l'interessamento ed i consigli. Seguirò senz'altro l'iter diagnostico suggerito.
Con estrema gratitudine.
Davide