Utente 554XXX
arrivo a voi piena di paure e di speranze elenco qui di seguito i risultati dello speriogramma di mio marito Vi prego di dirmi se è da considerarsi non fertile o con gravi problemi o con problemi e se è possibile ipotiziare quali passi fare ora
Orario raccolta 7.15
ORario consegna 7.35
Raccolta completa
Astinenza 5 gg
Coagulo Presente
Liquefazione Completa dopo 40 minuti
Apetto Torbido
Colore Bianco Grigiastro
Volume 3.3 ml
Viscosità Normale
Ph 7.8
Spermatozoi per ml 92.5 milioni
Spermatozoi totali 324 mil
Molitità rettilinea veloce dopo 120 minuti 12%
Molitità rettilinea lenta dopo 120 minuti 20%
Molitità non rettilinea dopo 120 minuti 44%
Immobili dopo 120 minuti 24%
Spermatozio vivi 80%
Cellule spermatogenetiche rare
Cellule epiteliali assenti
Leucociti rari 1-2 per campo
Emazie Assenti
Agglutinati Diversi
Flora Batterica Assente
Protozoi Assenti
Detriti Assenti
Cristalli Assenti
Materiale lipidico Assente
Spermiocitogramma
Spermatozoi normali 42 %
Forma con testa angolato 25 %
Forma con testa allungata 11%
Anomalie della testa 10%
Forma con flagello avvolto 1%
Forma con flagello corto 0%
Forme immature 11%
Flagelli isolati 0%
Forme aflagellati 0%
Forme duplici 0%
Forme microcefale 0%
Forme macrocegale 0%
Forme in lisi 0
Osservazione campione teratozoospermico

In attesa di cortese riscontro ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora, prima di tutto la vorrei consolarla dicendo che suo marito non è imfertile, ma presenta delle irregolarita nella forma degli spermatozoi e una leggera riduzione della motilità , è consigliabile ripetere l'esame e di sottoporre suo marito a visita andrologica
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Utente 554XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo Dott. Quarto, la ringrazio per la sua cortese e solerte risposta. Non sa il peso che mi ha tolto. Vorrei solo approfittare della sua cortesia e chiederle (anche se immagino sia difficile sbilanciarsi) se questo tipo di problemiè diciamo "genetico" intendo non dovuto a cause esterne o è riconducibile a qualche altra cosa un qualche tipo di malformazione morfologica per esempio.
E infine di solito è facilmente "curabile" ?

Scusi se ne approfitto ma i pensieri sono molti e almeno qualcuno vorrei archiviarlo.

Grazie ancora

[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
a leggere il referto che Lei allega, io trovo una astenozoospermia e non una teratozoospermia. La percentuale di spermatozoi con normale morfologia arriva al 42% !
Qualcosa non quadra. Vorrebbe per favore essere più precisa?
Mi faccia sapere se lo ritiene utile ed opportuno.
Un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
concordo anch'io sull'eventaule necessità di ripetere l'esame presso una struttura dedicata per essere sicuri sul problema da lei sollevato. Se la struttura che le ha fatto l'esame ,segue le indicazioni date dall'OMS, il 42% di forme normali non indica una teratozoospermia...anzi...
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it

[#5] dopo  
Utente 554XXX

Iscritto dal 2008
Mi scuso per il ritardo nella risposta ma ormai davo per scontato il primo esito e non ho guardato la posta.
Non potrei essere più chiara in quanto ho ricontrollato i valori che avevo inserito sopra e li ho riportati giusti.
Quindi che vuole dire il 42% è buono no?
E' sufficiente il valore di riferimento che loro hanno messo è 60% quindi lo considerano poco il 42%
Insomma sono confusissima devo preoccuparmi della mobilità o della morfologia o di entrambe?
Ho preso appuntamento per febbraio con il centro fiavet vicino a noi nel frattempo sto cercando di prendere contatti con il dott, Foresta ma ne vale la pena? Se vado con questo esame dubbioso mi rimanda a fare altri esami? Questa astenozoosperima è meglio peggio della teratozoospermia?

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara Signora ,
se la normalità della morfologia è data al 60% il laboratorio non segue le indicazioni raccomandate dall'OMS.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
[#7] dopo  
Utente 554XXX

Iscritto dal 2008
Mi consiglia di rifarlo? Visto quanto le ho detto (60%) si tratta di teratozoospermia o di astenozoospermia?
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara Signora,
nè l'una nè l'altra cosa. Con le attuali indicazioni restrittive date dall'OMS il 60% di forme normali è un dato eccezionalmente troppo normale, quasi poco realistico. Certo le consiglio di rifarlo possibilmente presso una struttura dedicata a fare questi esami.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it


[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non trovo corretto fare nomi e cognomi nella sezione pubblica del Forum, ma allo stesso tempo trovo la Sua scelta di consultare il Professionista che ha indicato assolutamente perfetta, sia per correttezza professionale che per grandissima esperienza. E' inutile fare ulteriori indagini chissà dove o consigliata da chissà chi. Alla fine si risparmia tempo, denaro ed inutili ansie se si attende con fiducia il prossimo consulto programmato.
Ci tenga informati se lo ritiene utile ed opportuno.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
comunque se desidera poi avere per conto suo più informazioni su questi temi potrebbe essere utile anche leggere il facile manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo , "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma , oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino. Un altro consiglio infine ,se vuole confrontarsi e conoscere altre situazioni o coppie con un problema a riprodursi, è quello di consultare il nuovo forum sull'Infertilità nel sito www.madreprovetta.org.
Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#11] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non posso che ribadire, come al solito a questo punto delle risposte, che questo è, ancora di più di sempre, il momento di affidarsi a Medici "reali". Se Lei è un assidua frequentatrice del nostro Forum, sa già come la penso in tema di informazione medico-chirurgica mediatica, e quindi non mi ripeto, fermo restando la mia disponibilità a discuterne con Lei.
Insomma, tempo permettendo, legga insieme al Suo compagno quello che preferisce o “navighi” in Internet quanto vuoLe per siti, blog ed altri Forum (ne conosco molti ma non ne farò pubblicità), ma il mio personale consiglio resta quello già espresso. Lei può confrontarlo con quello di altri Colleghi, sia nel mondo “virtuale” che, ovviamente meglio, in quello “reale”, chiedendo ulteriori delucidazioni e consigli. Alla fine è chiaro che sarà sempre e solo il Suo compagno a dover decidere, sulla base dell’impressione di professionalità, competenza, fiducia ed umanità ricevuta, punti fermi che ogni Medico dovrebbe saper comunicare ad un paziente. Ci tenga informati, se lo desidera, dell’evoluzione della Vostra storia clinica.
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto
Prof. Giovanni MARTINO
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
..polemiche a parte, sui medici reali mi sembra lei abbia già deciso e ce lo ha già comunicato. Comunque a questo punto riconfermo anch'io la curiosità di avere ulteriori sue informazioni cliniche, naturalmente se lo desidera.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#13] dopo  
Utente 554XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio entrambi per le vostre indicazioni come avevo preannunciato ho preso appuntamento con un medico "reale" di cui ho fatto il nome involontariamente.
Mi chiedevo se ne valeva la pena non tanto per l'altezza della professionalità del vostro collega ma perchè a questo punto non volevo cavare il ragno dal buco o meglio alla luce delle vostre nuove letture parebbe che non ci fossero grandi problemi nello spermiogramma.
Tendo a sottolineare che lo spermiogramma è stato effettuato sotto indicazione del mio ex-ginecologo (e non si nostra iniziativa) sto attendendo la fine del mese per incontrarmi con un nuovo ginecologo poichè mi sono da poco traferita. Come vedete sono si una frequentatrice del vostro forum ma anche di dottori "reali".

Viste le mie lacune conoscitive sull'argomento infertilità (sul quale sinceramente preferiro rimanere ingorante!) pensavo mio diritto/dovere cercare di ampliarne un po' le info in mio possesso proprio per poter poi arrivare ad un incontro "reale" con idee magari confuse ma quanto meno presenti.
Sino a poco fà confesso che non sapevo cosa significasse mobilità rettilinea o teratozoospermico ect...

Ringrazio entrambi per i preziosi suggerimenti, le vostre risposte sono piccoli tasselli che ci aiutano e muoverci in territori sconosciuti.

Terminate le visite che ho programmato sarà mia premura darvi notizie spero per me confortanti.
Cordilalmente.
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene , a questo punto attendiamo sue nuove.
Ancora un cordiale saluto .

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#15] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
sono d'accordo con Lei sino ad un certo punto. I nostri pareri, più o meno articolati ed apparentemente qualche volta in contrasto fra loro, sono appunto "solo" dei pareri. Sono distanti anni luce da una vera diagnosi della patologia, se questa esiste, o dall'inquadramento clincio complessivo del problema. Questo vorrei fosse chiarissimo. Guai a fermarsi su quello che noi scriviamo. Non è questo, credo, lo scopo che il nostro forum si prefigge. E comunque non è certo lo scopo che io personalmente mi sono prefisoo.
Detto questo, ha fatto benissimo, e ancor meglio farà, a programmare un consulto Andrologico. Se Le fa piacere potrà comunicarcene il risultato.
Affettuosi auguri per tutto ed un cordialissimo saluto
Prof. Giovanni MARTINO