Utente 221XXX
Buongiorno a tutti, vi espongo brevemente il mio caso per vedere se qualcuno riesce ad aiutarmi visto che non so più da che parte muovermi.

Ho 35 anni, da due mesi ormai soffro di orticaria cronica che si presenta puntualmente di sera e di notte, per poi recedere durante il giorno.
Sono pomfi di dimensioni piccole che poi si uniscono formando dei blocchi di dimensioni importanti, causando un prurito insopportabile.

Non ho mai sofferto prima di questa patologia, se non, in passato, mi capitarono un paio di reazioni di quel tipo in seguito all'assunzione di ASA (al quale poi scoprì di essere allergico).

Mi è stato prescritto il kestine.
Durante l'assunzione l'orticaria non si manifesta, ma tempo 2/3 giorni dalla sua sospensione torna esattamente come prima.

Ho fatto una visita dal dermatologo, mi ha diagnosticato un'orticaria cronica da pressione ma oltre alla prescrizione antistaminica mi ha detto che altro non si può fare.

Ho effettuato le analisi del sangue (helicobacter, iGe) ma tutto risulta nella norma.

Sto seguendo una dieta ipoistaminica da 2 settimane (solo pollo, manzo, tacchino, riso, patate, mele), ma senza la situazione, senza antistaminico, è sempre la medesima.

Possiamo escludere un'allergia alimentare? le igE totali sono significative per questo?
A breve farò i test RAST ma non credo proprio salti fuori nulla di che.

Purtroppo il non venirne a capo mi sta causando una forte ansi e depressione.

Grazie a chiunque potrà darmi qualche consiglio utile.

PS: oltre al kestine non assumo altri farmaci.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No no, gentile utente, mi permetta quale ansia e depressione (per l'orticaria e pur capendo di cosa si tratti per il paziente che ne soffre): qui deve fare il punto con specificità:

1. tutti gli esami del caso

e .- a prescindere che si trovi o meno la causa (sappia che il 50% delle orticarie croniche sono idiopatiche, cioè senza causa reperibile)

2. terapia soppressiva dell'orticaria: nella mia esperienza ho visto recedere completamente l'orticaria cronica con terapie adeguate.

saluti a lei
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dott. Laino,
la ringrazio per la risposta.

Purtroppo il combattere una patologia che molte volte non ha una causa (e una cura) certa mi getta nello sconforto.

Io sto seguendo l'iter propostomi dal mio medico curante e dal dermatologo che mi ha visitato,la prossima cosa da fare sono i test alimentari, dopodichè altro non mi è stato consigliato.

Dimenticavo di dire che ho fatto anche le analisi del sangue (compresi valori tiroidei) e, a parte le transaminasi leggermente mosse, era tutto nella norma.

Ha altre indagini da consigliarmi?

Quando parla di terapia soppressiva fa riferimento all'antistaminico? Posso portarlo avanti per periodi prolungati?

[#3] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dott. Laino,
sono venuto a conoscenza di una cura "innovativa" proposta dal primario dell'istituto Humanitasndi Rozzano (mi) contro l'orticaria cronica.

Si tratta di eseguire 4 cicli di 21gg, intervallati da una settimana di stop, di Fluxarten 5mg.

L'assunto alla base è che questo farmaco "resetta" un sistema immunitario impazzito, che è appunto alla base dell'ICU.

Cosa ne pensa?

Grazie in anticipo.