Utente 223XXX
Salve a tutti. Sono un uomo di 61 anni, alto 1.75cm e peso 65Kg, non fumo non bevo, non pratico sport se non camminate di 3Km al dì.
Scrivo a questo sito per capire i risultati di queste analisi di urine che ho eseguito per controllo di routine dopo una tachicardia sinusale durante un perioso stressante estivo (140 b/m) risoltasi autonomamente.
+Il cardiologo mi ha consigliato analisi del sangue dopo aver eseguito ECG dove si evidenziava tachicardia sinusale eslusiva di altre anomalie strutturali.
+Dalle analisi non si riscontrava nulla (emocromo, Tsh, Ft3, Ft4, PSA, calcio, colesterolo, trigliceridi etc).
+Ho eseguito esami delle urine, perchè da almeno 1 anno le urine sono molto torbide. Infatti si evincono urati amorfi abbondanti ma nessun sintomi di cistite o altro.
+Soffro di asma bronchiale su base allergica per la quale uso durante le crisi (non troppo importanti) Ventolin e in cronico Rupafin 10 mg da marzo a giugno e Foster per 15 giorni per evitare ulteriori infiammazioni bronchiali.
+Assumo ogni sera Gaviscon per un reflusso di vecchia data che tratto periodicamente con Pantorc 20mg.
+Bevo circa 1 litro d'acqua al dì se può servire, nel periodo estivo di più.
---Vorrei capire questi urati amorfi cosa sono e perchè potrebbero diventare "abbondanti" ,in quali circostanze.
Grazie per il prezioso consulto, Distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gli urati urinari "abbondano" quando abbonda anche l'acido urico nel sangue (ma il valore non lo conosciamo). Abbondano ancora di più quando si riduce il "solvente", cioè l'urina.
Inoltre, non sappiamo se questo reperto abbia una qualche correlazione clinica: ha mai avuto coliche renali? sanguinamento evidente nelle urine? Ha mai avuto attacchi di gotta? Ha mai eseguito un'ecografia renale?
L'abitudine di bere è senz'altro utile. In generale, il consiglio è di bere una quantità di liquidi tale da consentirle di urinare almeno 1-1,5 litri al giorno.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Grazie infinite per la risposta.
Non ho mai avuto problemi quali coliche o sanguinamenti nelle urine ne attacchi di gotta.
Farò ulteriori indagini sull'acido urico nel sangue.
Intanto (come dice anche lei) berrò un pò di più! Sono stitico ciò può essere la causa di questi urati abbondanti?

Potrebbe essere legato al fatto che mangio molto pollo (3-4 volte a settimana) ?

Ps: se tengo le articolazione dei pollici ferme per un pò, di notte o quando tengo la penna, mi si "scrocchiano" tra
falange e falange semplicemente quando lo piego è bloccato e si "scrocchia" piegandolo ma non da dolore, non
so se ho reso l'idea! Può essere gotta?

Grazie ancora!