Utente 361XXX
Salve, il 23/12/2011 mi è stato diagnosticato un pneumotorace spontaneo a sx e il giorno stesso è stato inserito un drenaggio, il quale aveva risolto la situazione iniziale. Da circa due giorni accuso dei lievi dolori a livello toracico, precisamente a livello apicale a sx. Oggi ho fatto un rx e non è stato riscontrato nulla e il medico mi ha consigliato di prendere 2 volte al giorno l'Oki.
Le mie domande sono: Questi dolori sono normali? Si può sostituire l'Oki con l'Aulin?
Grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Ottorino Perrone
24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
la disestesia (la sensazione che avverte) prodotta dal posizionamento toracostomico del drenaggio endotoracico è condizione benigna se non accompagnata da altri sintomi (difficoltà respiratoria per fare un esempio banale) e che lamenterà ancora per alcuni mesi. I consigli terapeutici sono demandati al suo Curante poichè la visita medica è, come sempre, imprescindibile. Osserverei, solo aneddoticamente, che in uno studio approfondito sulla tematica, numerosi Pazienti, invitati a disegnare e riprodurre su schema il proprio corpo, delineavano dimensioni e proporzioni asimmetriche del torace sede d'intervento. Questo, almeno nello scopo dello studio, dimostrerebbe come la percezione della corporeità, a distanza dalla procedura, è differente per i soggetti sottoposti a toracotomia.
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2007
La cosa che mi preoccupa è che dopo aver rimosso il drenaggio e nei seguenti due mesi accusavo sporadici dolori, ora invece ci sono dei dolori ricorrenti nell'arco di tutta la giornata.
[#3] dopo  
Dr. Ottorino Perrone
24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Comprendo il suo disagio e per questo motivo sono certo che il suo Curante saprà come gestire al meglio il quadro e se ritenere o meno un approfondimento TC. Le sindromi nevritiche (poichè nel passaggio del drenaggio e durante la degenza può accadere che il nervo intercostale sia in stato in misura differente lesionato) costituiscono un problema sociale (in particolar modo nel corso della stagione invernale.............................................................................................................)
Sono a Sua completa disposizione ma mi creda, nello spirito di solo ascolto che si prefigge questo servizio, io personalmente, non posso dire oltre.
[#4] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2007
Salve, dopo due anni dal pneumotorace è normale accusare un dolore come se fossi punzecchiato a livello della cicatrice?
[#5] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2007
Salve, in questi giorni ho accusato di nuovo i dolori e sensazione di tensione a livello dell'emitorace sx. Ho effettuato un RX ma non è stato diagnosticato nessun pneumotorace. La mia domanda è la stessa di quella precedente di qualche mesa fa: è normale accusare ancora dolori lievi dopo un drenaggio fatto due anni fa?
[#6] dopo  
Dr. Ottorino Perrone
24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile Utente,
credo di aver compreso che nel tempo trascorso vi è stato un miglioramento...le distestesie/allodinie sono frequenti in casi come il suo. Anche intutitivamente (per via del trascorso psicologico) Lei riferisce a quell'area una sensazione spiacevole (di un trauma, infatti!!). E' chiaro che alcuni comportamenti potrebbero aver accentuato questo aspetto: uno sforzo particolarmente protratto o continuo sulla muscolatura di pertinenza, il timore di avere una ricaduta, altri fattori di stress..Ma la domanda è precisa. Purtroppo la risposta è banale: può accadere.