Utente 242XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 30 anni, vi espongo la mia situazione:
nel 2008 feci il seguente spermiogramma:

gg astinenza:4

fluidificazione:completa 10'
viscosità: nella norma
colore:avorio
aspetto:traslucido
volume:3 ml
ph:7,8

concentrazione 1 milioni/ml
concentrazione tot: 3 milioni
elementi linea spermatogenica: 5
globuli bianchi: 0,01
globuli rossi: assenti
cellule epiteliali: assenti
corpuscoli prostatici: assenti

analisi motilità:
a - rapida progressiva - dopo 60' 0% dopo120' 0%
b - debole progressiva - dopo 60' 20% dopo 120' 18%
c - progressiva non rettilinea - dopo 60' 8% dopo 120' 6%
in situ - dopo 60' 16% dopo 120' 18%
immobili - dopo 60' 56% dopo 120' 58%

Spermiocoltura: negativa
ricerca ureplasmi/micoplasmi: negativa
ricerca tricomonas: negativa

osservazioni:
Criptozzospermia;
Astenospermia di tipo bradicinetico;
L'esiguo numero di nemaspermi ha impedito ulteriori indagini e percentualizzazioni.

Successivamente, facendo vedere tali test all'urologo, mi fece capire un pò bruscamente che con tali risultati "bisognerebbe farsene una ragione". Mi era stato anche diagnosticato un varicocele di I/II grado a sinistra. Per quattro anni ha avuto sempre paura a riaffrontare l'argomento. Ora la mia compagna desidera ardentemente un figlio, con la forza che mi ha dato ho riaffrontato il problema cambiando dottore che mi ha prescritto un nuovo spermiogramma eseguito recentemente:
gg astinenza 5
Volume 6,7 ml;
Viscosità aumentata;
Ph 7,8;
Conteggio elementi 3.800 L/mmc;

Motilità (a 1 ora) 25%;
Motilità classe A rari;
Motilità classe B 23%;
Motilità classe C 2%;
Motilità classe D 75%.

Forme normali 17 L%;
Forme anomale 83%;
Forme immature rare;
Agglutinazione assente;
Leucociti 3.200 h/mmc.

Fra una settimana andrò dal mio urologo per una visita, ma so che questi valori non sono di certo entusiasmanti. Ora vorrei avere un figlio con la mia compagna, so che dovrò lottare molto, voglio capire se una speranza, facendo ulteriori controlli o particolari cure, mi può essere concessa , oppure se il “farsene una ragione” mi verrà detto anche stavolta.... grazie buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un andrologo con certificate esperienze nel campo della fisiopatologia della riproduzione non La liquidera' mai in maniera cosi banale,bensi' porra' una diagnosi,una prognosi ed un'eventuale terapia,idonea.Oggigiorno non si puo' pensare di non pter avere un figlio ma nessuno e' in grado ne' di garantirlo,ne' di escluderlo,in presenza di,seppur pochi,spermatozoi.Si accerti delle competenze dello specialista di riferimento.Cordialita'