Utente 106XXX
Gentili medici, mio padre ha fatto una radiografia del torace, per una sospetta polmonite e se da una parte sono stata rassicurata sul fatto che non ci sono infezioni polmonari, dall'altra non sono riuscita a comprendere tutto il resto, so che mio padre da anni ha il cuore ingrossato, la scorsa estate ha avuto polmoniti multiple e bilaterali con un'atelectasia, e vorrei capire meglio che cosa significa tutto il resto che evidenzia il referto per proseguire le cure che fa mio padre nella direzione più giusta, o se invece si può stare relativamente tranquilli.
Questo è quanto dice il referto:
"Nell'attuale controllo si osserva rilevante cardiomegalia con congestione ilare bilaterale, modesti rinforzi tramitici peribroncovasali diffusi, in assenza di addensamenti a focolaio pleuroparenchimali in atto."

Vi ringrazio dell'attenzione e saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Macri'
24% attività +24
4% attualità +4
8% socialità +8
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
un quadro del genere suggerisce di rivolgersi ad uno Specialista Cardiologo prossimo al domicilio che valuterà le cause della cardiomegalia (versamento pericardico? scompenso? altro?), la congestione ilare bilaterale andrà rivalutata dopo eventuale terapia cardiologica e se persiste o se associata a sintomi toracici come tosse, emoftoe, dolore toracico, dispnea eventualmente indagata con esami di approfondimento. cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Professore la ringrazio molto della sua rapida risposta, in effetti domani mio padre farà una visita col cardiologo che lo segue da due anni, da quando è allettato a causa di una malattia neuromuscolare che è anche all'origine delle sue difficoltà respiratorie. Finora dal punto di vista cardiologico aveva trovato un equilibrio accettabile, ma temo a questo punto che qualcosa sia cambiato, seguirò il suo consiglio e farò fare a mio padre tutte le indagini che saranno necessarie, la ringrazio e la saluto cordialmente.