Utente 245XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 36 anni . Ieri sera ho avuto sintomi di bruciore ai testicoli e palpeggiandomi ho riscontrato due piccole cisti di circa mezzo cm l'una sopra il testicolo destro.Premetto che sono mesi che ho fastidi di bruciori e dolori inguinali e già ottenuto esiti dal medico di nessuna ernia.Questa notte ho avuto difficoltà nel trovare la posizione giusta dovuta ai forti bruciori,ho letto varie cose qua e là su questo tema e ho capito che potrebbe essere di tutto .La mia domanda è che devo fare se persiste il dolore o se aumenta ? è necessario andare da uno specialista URGENTEMENTE ? Altra cosa importante sono circa 6-7 mesi che il mio pene si è ridotto di dimensioni :-(....quali possono essere le cause ? si può palpeggiando aumentare il suo volume a riposo ?e poi da circa 10 giorni che ho difficoltà di errezione.Grazie anticipatamente :-)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentr.mo uetente

se persiste il dolore un'ecografia testicolare è opportuno eseguirla anche al solo scopo pereventivo per visualizzare le cisti e misurarle. Per tutto il resto si consulti, non urgentemente, con lo specialista di riferimento, l'andrologo, anche sentendo il suo medico di base.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottore grazie per rispondere e darmi i suoi consigli . Ieri mi ha visitato un urologo e la sua diagnosi è stada questa : riscontro di due piccole cisti sopra il testicolo destro di circa 1 cm l'una.Esito " epididimite ", cura IBUPROFENO x 10 gg due volte al giorno e antibiotico LEVOFLOXACINO x 10 gg una al giorno . Non mi ha fatto nessuna ecografia xchè sicuri della diagnosi. Secondo lei con questa terapia guarirò al 100 % ? le dosi sono giuste ? come si riscontra questa infezione ? x la male alimentazione ? il medico mi ha confidato che potrebbe essere per colpa della partner,è vero ? e se tra 10 gg non guarisco che devo fare ? potrà avere ripercussioni in futuro questa infezione ? La ringrazio anticipatamente sia lei o chi per altro mi risponda e mi rassereni :-) . Grazie aspetto una risposta....
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Se chi la vista e visitata ha ritenuto di impostare la terapia suggerita per esiti di prostatite, esegua la terapia ed evntualmente ci faccia sapere traqualche giorno. Nel frattempo come consigliato dal suo medico consigli alla sua partner un controllo specialistico.

Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sul problema "prostatite" e problematiche urologiche ed andrologiche connesse, oltre alle corrette indicazioni già avute dal collega Maretti, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottori . Due giorni fà ho terminato la mia fase di cure di 10 gg a base di antibiotici e antinfiamatori come prescritto dallo specialista . Purtroppo il problema non si è risolto e le due cisti sembrano adiritture più grandi,a volte la gamba destra tende a bloccarsi e mi sento come un grosso peso attorno ai testicoli . Ora che si fa ??? domani tornerò dal mio medico curante x sentire la sua opinione ,solo che primo è una donna e poi è molto giovane e non credo tengo molta esperienza in questo...solo è una opinione . Non so se lo ho già premesso però io vivo all'estero , in Spagna , anche se non vorrà dire niente xchè ci sono bravi e specialisti in tutto il mondo,no ! Non so che fare come prossimo passo,anche avere rapporti è sempre più difficile sia x il dolore che per la quasi impotenza. Spero qualcuno di voi mi risponda appena possibile e consigliarmi se qualora ci fosse terapie più forti e efettive . Grazie anticipatamente :-).
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non ci sono indicazioni terapeutiche più forti od efficaci!

Bisogna prima, se possibile, ben capire quale è la causa del suo attuale problema.

Ancora cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Visto che la situazione peggiora l'unico consiglio è procedere per visita specialistica ovviamente prima passando dal suo medico di base in Italia, oppure ho capito male, e poi dallo specialista in Spagna.

Coglierei l'occasione per parlare anche di altre problematiche da lei in un primo tempo citate come: "sono circa 6-7 mesi che il mio pene si è ridotto di dimensioni:-(....quali possono essere le cause ? si può palpeggiando aumentare il suo volume a riposo ?e poi da circa 10 giorni che ho difficoltà di errezione".

Un cordiale saluto