Utente 574XXX
Ho 43 anni , mia moglie 37.
In questi ultimi anni ho notato una riduzione del desiderio e della sensazioni a livello sessuale ho nontato che i miei rapporti anno perso in durata anche se raggiungo l'orgasmo senza tanta difficoltà anzi alcune volte direi anche troppa facilità. Ho parlato con il mio medico di famiglia il quale mi ha prescritto la famosa pillola blu che ho già acquistato.
Vi chiedo questa soluzione è un rimedio valido per il momento oppure è meglio rivorgersi ad un andrologo e poi provare la pillola?
un cordiale saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, la famosa pillola non agisce sul desiderio ma solo sull' erezione per tanto è consigliabile prima di assumere qualunque farmaco è consigliabile sottoporsi a visita andrologica per impostare una corretta terapia
cordiali saluti
dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Concordo con il collega, prima dell'assunzione di un farmaco sia esso per l'erezione che per il desiderio sessuale esegua ulteriori approfondimenti specialistici.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il tentativo di risolvere un problema come il suo con la "pillola magica" mi sembra un pò troppo semplicistico e fuorviante.
Alla sua età potrebbero essere presenti problemi ormonali che diminuiscono il desiderio sessuale, la libido e di conseguenza disturbare o alterare la qualità dell'erezione.
Potrebbero essere presenti anche fattori vascolari capaci di modificare la sua erezione.
Non si può nemmeno escludere l'esistenza di problematiche "psicologiche" emotive, relazionali od emozionali.
Se i suoi problemi perdurano consulti un andrologo che possa verificare la possibile esistenza di fattori organici o psicologici e agire di conseguenza
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 574XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio tutti quanti per i consigli che mi sono stati dati e vi informo di aver contatto già uno di voi per la visita medica.
cordiali saluti