Utente 578XXX
Non riuscendo ad avere un bambino da circa 18 mesi, mio marito ha fatto uno spermiogramma il quale ha da il seguente risultato:
VOLUME EIACULATO: 3,4
PH: 7.4
FLUIDIFICAZIONE:COMPLETA
ASPETTO:ACQUOSO
VISCOSITA': FISIOLOGICA
CONCENTRAZIONE SPERMATOZOI:300.000
NUMERO TOTALE:1.020.000
LEUTOCITI:100.000
COMMENTO: SEVERE DIFFUSE ATIPIE A CARICO DEI NEMASPERMI CHE APPAIONO, INOLTRE, MARCATAMENTE DISCINETICI O ATIPICI. OLIGOSPERMIA.ASTENOSPERMIA. TERATOSPERIA.
Il risultato ci ha molto allarmato!! La situazione è curabile o dobbiamo pensare alla procreazione assistita.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
l'esame del liquido seminale è stato eseguito in un laboratorio che non segue le raccomandazioni del W.H.O. e quindi risulta non facilmente interpretabile. Il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un andrologo che possa valutare per bene la situazione di suo marito e possa anche indicare un laboratorio che abbia esperienza per questo tipo di indagini.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Giambersio
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

Salvo casi di errori grossolani ( sempre possibili)penso che qualsiasi laboratorio sia in grado di dare una valutazione "accettabile" di un liquido seminale.
Se poi si ricercano dati particolari o differenze millesimali, o caratteristiche peculiari che possano modificare gli atteggiamenti terapeutici, allora il ricorso a laboratori "più specialistici" è opportuno.
A mio modesto parere il liquido seminale di suo marito mostra alterazioni abbastanza importanti della produzione di spermatozoi e della loro motilità.
Il dato andrebbe ribadito da un altro esame, nello stesso laboratorio o in altro.
Se confermati tali dati lo specialista a cui suo marito dovrebbe rivolgersi potrebbe valutare il percorso diagnostico per arrivare ad una eventuale diagnosi e terapia
cari saluti