Utente 244XXX
Cari dottori,
ho 35 anni e fra qualche giorno mi sottoporrò a una corporoplastica (Nesbit) per correggere una curvatura laterale sx di 45°di tipo congenito. Il mio andrologo di fiducia mi ha descritto l'intervento a cui verrò sottoposto e in seguito è sorta in me una curiosità che riguarda il post operatorio.
A seguito dell'accorciamento del pene dovuto alla stessa procedura chirurgica, potrebbe verificarsi un ingrossamento dell'asta del pene o del solo glande? Pongo questa domanda perchè penso al fatto che la quantità di sangue che affluisce al pene debba in un certo qual modo riempire meno tessuto erettile(che viene accorciato e quindi riempito con più pressione dal sangue stesso).
Mi scuso anticipatamente per la domanda un po banale e ringrazio i sig. dottori che risponderanno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
No la circonferenza non subirà variazioni
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

visto il tipo di procedura non è certo previsto l'aumento della circonferenza.

segua pure le indicazioni del collega nella fase post-chirurgica.

cordialità
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Un cordiale saluto.