Utente 250XXX
Buongiorno a tutti.
Sono un ragazzo di 24 anni, conduco una vita abbastanza malsana (fumo da circa dieci anni, bevo alcol quando esco che sia birra o superalcolici, non pratico sport e mangio poca frutta e verdura).
Sono sempre stato pieno di vita fino ad un brutto momento che risale al 2010: avevo scoperto che una partner con cui avevo fatto sesso protetto è sieropositiva. Ho vissuto nel panico per un mese in modo da far passare i famosi 3 mesi del periodo finestra e ho eseguito un test anonimo a Padova rsultato negativo. Ho eseguito un ulteriore esame del sangue completo il 30 Giugno 2010, quindi a quattro mesi e mezzo circa dal rapporto, sempre negativo. Mi hanno detto di non preoccuparmi più, che per quanto riguardava 'quella malattia' potevo stare tranquillo. I referti dicevano soltanto che il livello di ferro era al minimo e che nell'esame delle urine avevo i leucociti molto alti.
A tal proposito va detto che nel 2006 mi si era gonfiato il testicolo destro due volte, dolore persistente per poi sgonfiarsi da solo e quindi non far più male.
Nel 2008 poi, una volta, mi è capitato di riscontrare sangue durante la minzione con dolore annesso, ma è successo solo una volta.
Qualche volta mi è capitato di far fatica ad urinare.
Ciò detto, dopo gli esami del sangue vivo in uno stato riassumibile ad:
fobia per qualsiasi sintomo;
vista annebbiata costante (e ricordo bene che l'annebbiamento è arrivato dall'oggi al domani senza mai sparire, magari è migliorato leggermente) e occhi rossi;
sensazione di equilibrio precario/vertigini e affaticamento/stanchezza;
palpitazioni/agitazione/tremolio agli arti;
calore e facile propensione ad una forte sudorazione;
pelle che sembra abbronzata;
eritema pruriginoso nell'area perianale e dietro la gamba destra (soffro di dermatite seborroica, non so se possa essere riconducibile a quello).
Il mio medico di base mi disse a suo tempo di fumare il meno possibile, stare più all'aperto e svolgere una vita più sana.
Secondo voi invece, dati i sintomi, di cosa dovrei preoccuparmi? Da che parte cominciare?
Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per quanto esposto,
le consiglio una visita oculistica e dermatologica,
inolre se i suoi esami generali vanno bene,
valuti la possibilità di giovarsi di un supporto psicologico.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta.
Ieri sono andato dal mio medico di base, in base al referto degli esami del sangue del 2010 potrei essere microcitemico, gli altri valori erano nella norma.
Mi ha consigliato di ripetere gli esami del sangue perchè, se i valori fossero ancora tali, il senso di malessere e stanchezza costanti potrebbero essere causati dall'anemia.
Mi ha consigliato di ripetere l'esame delle urine per i leucociti alti, una visita oculistica per i sintomi costanti di fotofobia e in caso, se anche questi fossero ancora nella norma, una visita neurologica.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Concordo sulla strategia diagnostica.

Auguroni.
[#4] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per gli auguri!
Una domanda, che magari è frivola, ma sono comunque curioso.
Come le ho detto, stando ai referti del 2010 potrei essere microcitemico. La cosa strana è che i miei genitori non lo sono, solo mia nonna paterna lo è stata da bambina. E' possibile tutto ciò? Pensavo fosse un disturbo ereditario
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La microcitemia può avere origini varie e va definita.

Le cito le cause più note: iposideremia ed anemia mediterranea.

Saluti
[#6] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio. Queste ultime possono nascere anche senza essere ereditarie?
Forse potrebbe influire il fatto che io sia nato prematuro di un mese?
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ritengo di no.

Comunque basta effettuare le opportune indagini sierologiche per fare il punto della situazione.

Saluti
[#8] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno. Ecco i referti

PROFILO EMATOLOGICO
Citometria:
B-LEUCOCITI 5,80 x10.9/L 4,40 - 11,00
B-ERITROCITI * 6,36 x10.12/L 4,50 - 5,90
B-EMOGLOBINA 164 g/L 140 - 175
errore totale <2,0%
B-EMATOCRITO 0,495 0,410 - 0,500
MCV * 77,8 fL 80,0 - 96,0
MCH * 25,8 pg 26,0 - 33,0
MCHC 331 g/L 320 - 360
RDW 14,0 11,2 - 15,6
B-PIASTRINE 208 x10.9/L 150 - 450

Conteggio Differenziale dei Leucociti:
B-NEUTROFILI 2,43 x10.9/L 1,80 - 7,80
41,9 %
B-LINFOCITI 2,40 x10.9/L 1,10 - 4,80
41,4 %
B-MONOCITI 0,70 x10.9/L 0,20 - 0,96
12,1 %
B-EOSINOFILI 0,25 x10.9/L 0,00 - 0,50
4,3 %
B-BASOFILI 0,02 x10.9/L 0,00 - 0,20
0,3 %
B-VES 15 mm/h 2 - 28

COSTITUENTI BIOCHIMICI
P-GLUCOSIO 3,9 mmol/L 3,7 - 6,1
70 mg/dL
alterata a digiuno: 6,1 - 6,9
gravidanza: 3,7 - 5,3
P-UREA 5,90 mmol/L 2,50 - 7,50
P-CREATININA 96 umol/L 62 - 115
1,06 mg/dL
errore totale <7,0%
eGFR (CKD-EPI) (velocita di filtrazione glomerulare stimata)
P-CREATININA 96 umol/L 62 - 115
1,06 mg/dL
errore totale <7,0%
eGFR (CKD-EPI) > 90 mL/min/1.73mq > 90
Non appropriato per donne in gravidanza, soggetti defedati,
obesi, di razza non caucasica o con patologie multiple.
P-POTASSIO 4,1 mmol/L 3,4 - 4,5
errore totale <5%
P-FERRO 14,1 umol/L 11,6 - 31,3
errore totale <11,6%
P-MAGNESIO 0,89 mmol/L 0,70 - 1,05
P-AST 19 U/L 10 - 45
P-ALT 22 U/L 10 - 50
P-gGT 31 U/L 3 - 65
errore totale <6%

ENZIMI ED ISOENZIMI
P-CPK 60 U/L 20 - 180
errore totale <6% (desiderabile <30,3%)

PROFILO PROTEICO E PROTEINE SPECIFICHE

ELETTROFORESI DELLE PROTEINE PLASMATICHE
S-PROTEINE TOTALI 73,0 g/L 60,0 - 80,0
Rapporto ALBUMINA/GLOBULINE 1,56 1,24 - 1,85
ZONA ALBUMINICA 60,90 % 55,00 - 65,00
" ALFA 1 3,90 % 2,90 - 4,90
" ALFA 2 8,60 % 6,50 - 11,00
" BETA 1 6,20 % 4,70 - 7,20
" BETA 2 6,00 % 3,20 - 6,50
" GAMMA 14,40 % 11,00 - 18,60
Commento: Tracciato elettroforetico nei
limiti di norma; assenza di
anomalie qualitative.

PROFILO LIPIDICO
P-COLESTEROLO TOTALE 4,71 mmol/L desiderabile: < 5,18
182 mg/dL borderline: 5,18 - 6,19
elevato: > 6,19
P-TRIGLICERIDI 0,88 mmol/L desiderabile: < 1,69
78 mg/dL

MICROSCOPIA CLINICA

PROFILO URINARIO
Esame Chimico Fisico:
U-pH 5,5 5,0 - 6,5
U-GLUCOSIO 0,0 mmol/L 0,0 - 0,8
U-PROTEINE 0,00 g/L 0,00 - 0,10
U-EMOGLOBINA 0,0000 g/L Assente
U-CORPI CHETONICI 0,00 g/L Assenti
U-BILIRUBINA 0,00 umol/L Assente
U-UROBILINOGENO 3,2 umol/L 0,0 - 16,0
U-PESO SPECIFICO 1 016 1 015 - 1 025
Rapp. PROTEINE-CREATININA inferiore a 80 mg/g

Esame Microscopico Automatizzato del Sedimento (analisi d’immagine):
Leucociti 180 el/uL <20 el/uL
Batteri Tappeto

ORMONI
S-TSH 1,54 mIU/L 0,20 - 4,00

METABOLITI SPECIALI
P-ACIDO FOLICO 4,1 ug/L 1,8 - 14,0

MARCATORI DI MALATTIA
P-FERRITINA 94 ug/L 20 - 250
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ok molto bene.
[#10] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Nel senso che è tutto apposto?
Mi preoccupano i valori fuori dalla norma.
[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A parte la microcitemia di cui lei era a conoscenza,
quali sono i valori fuori norma che la preoccupano?
[#12] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
I leucociti alti e i batteri nelle urine.
Dato che mi si è gonfiato il testicolo dx due volte nel 2006 e una volta ho visto sangue durante la minzione, potrei avere un tumore al testicolo secondo Lei?
Ad ogni modo, il mio costante stato di astenia e fotofobia da due anni a questa parte può essere riconducibile alla microcitemia o, a Suo avviso, dovrei svolgere ulteriori indagini?
La prossima settimana mi recherò dal neurologo
[#13] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Quanto riferisce è indicativo di infezione delle vie urinarie e meritevole di urinocoltura.

SI relazioni pure al suo medico curante oltre che al neurologo con cui ha preso appuntamento.

Saluti
[#14] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio, a presto!
[#15] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Molto bene.

A presto.