Utente 109XXX
buonasera mia mamma diabetica tipo 2 da 15 anni e lievemente ipertesa ha eseguito oggi per la prima volta un ecocolordoppler tronchi sovraaortici l'esito è angiosclerosi ateromasie in biforcazione a all'origine della carotide interna spessore dx 2.3 mm e uguale a sx ma spessore 2.1 mm.non si rilevano stenosi emodinamicamente significative lungo l'albero carotideo esplorato(entrambi i lati)
non stenosi in succlavia bilateralmente
vertebrale pervia e ortograda bilateralmente
nodulo tiroideo sub-centimetrico
consigliabile visita angiologica
volevo chiedervi c'è qualcosa di preoccupante?per indirizzare da un angiologo?grazie buonasera

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Premesso che occorrerebbe conoscere i motivi che hanno indotta la prescrizione dell'esame, si tratterebbe di una manifestazione arteriosclerotica di lieve entità e non in grado di provocare alterazioni dell'irrorazione dell'encefalo, anche se la descrizione non è del tutto precisa ("angiosclerosi ateromasie" ?) riguardo la qualità della placca.
In condizioni del genere viene normalmente consigliato un controllo ecografico periodico, la valutazione dei fattori di rischio (dislipidemia, ipertensione, diabete, fumo, ecc) e, a giudizio del Curante, terapia antiaggregante preventiva
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
buonasera,la ringrazio della risposta,ho dimenticato di trascrivere 'ateromasie iperecogene 'la richiesta dell'esame è stata fatta dal medico di base in relazione al fatto che mia madre è sovrappeso diabetica e lievemente ipertesa,prede cardioaspirin per controllare la pressione nell'occhio e i farmaci per diabete e per pressione arteriosa,grazie ancora buonasera