Utente 250XXX
Buongiorno, vi scrivo per chiedervi un consulto.
Qualche giorno fa ho notato per puro caso un turgore, piuttosto visibile e delineato "stirando" la pelle, a livello dello scroto, tra il pene e il testicolo sinistro. Non ho dolore.
Vorrei sapere se è il caso di farmi visitare dal mio medico.
Grazie e arrivederci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

un turgore, forse anche un rigonfiamenteo dell scroto come descritto potrebbe essere legato a fatti aspecifici di "poco conto"
se il fenomeno perdurasse magari associandosi a qualche forma di "dolore", allora una visita dal medico di famiglia per valutare cosa sia opportuno fare mi sembrerebbe la soluzione migliore
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto dottore. Mi sono allertato perchè questo "turgore" ha dei confini piuttosto definiti (sembrano due "palline" leggermente separate ) e consistenza piuttosto solida.
Vedrò di tenerlo controllato.
Colgo anche l'occasione per chiederle un parere su un piccolo problema che ho da qualche mese: mi capita spesso di avere delle perdite dopo aver orinato,spesso coincidenti con l'atto del sedersi, anche se non ho sensazione di svuotamento incompleto al termine della minzione....le perdite sono esigue ma piuttosto fastidiose. Qualche anno fa ho fatto una visita urologica con palpazione della prostata ed esami del PSA e non era risultato nulla fuori posto,potrebbe essere una prostatite?
Grazie e arrivederci
[#3] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Volevo specificare che questa sorta di "grumo" ,piuttosto ben visibile,aumenta di dimensioni dopo l'attività sessuale.
Due anni fa mi sono sottoposto a eco-colordoppler per sospetto varicocele ma mi è stata riscontrata solo una calcificazione a livello della tonaca vaginale e una funicolite.