Utente 225XXX
Gentile dottore ho 40 e soffro da 7 anni di attacchi di panico ed ansia cronica. Ora da quasi 2 mesi sono in terapia con cipralex (15 mg) ed alprazolam (0,75mg) più una psicoterapia di tipo ipnotico che seguo da quasi tre anni. Da quando avevo 25 anni (da premettere che sono senza colecisti me l'asportarono 20 anni fa) soffro di aritmie cardiache che per come ho descritto ai medici a cui a suo tempo mi sono rivolto sono state diagnosticate come extrasistolia. A suo tempo feci un'ecocardiogramma (negativo) un elettrocardiogramma da sforzo (negativo) e 6 anni fa un holter sulle 24 ore per registrare la crisi di panico che si manifesta con accelerazione cardiaca improvvisa. L'holter rilevò durante la crisi un ritmo sinusale di 170 pulsazioni al minuto. La domanda che vi pongo è questa,:in pratica nonostante tutti questi esami, l'aritmia, anche durante l'holter non è mai stata registrata, perché essa si presenta sporadicamente, qualche volta al mese ed io l'avverto come uno sfarfallio, come se il cuore appunto scappasse dal petto e quando si verifica ho una gran paura e quei pochi istanti mi sembrano eterni.Da premettere che purtroppo fumo (12 sigarette al giorno). Il neuropsichiatra mi ha consigliato di ripetere l'holter e farlo magari sulle 48 ore. Volevo un vostro parere in merito e se può trattarsi di qualcosa di più serio. Vi ringrazio in anticipo. Inoltre so che il cipralex può causare un aumento del qt, può essere pericoloso nel mio caso? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un holter le ha gia' riscontrato una tachicardia sinusale a 170 bpm durante "una crisi". Penso che il suo cardiologo potrebbe prescriverle qualche farmaco per migliorarle la qualita' di vita.
Per ciio' che concerne il Cipralex e' vero che puo' il QTc: per escludere che nel suo caso lo faccia basta che lei esegua un ECG normale.
La saluto cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
La tachicardia sinusale mi è stato detto che deriva dallo stato d'ansia, quindi il cipralex dovrebbe curarla, questo credo sia la terapia risolutiva. Cmq effettuerò un holter a breve.La ringrazio per la cortese risposta