Utente 159XXX
buongiorno, chiedo scusa per le mie continue richieste di consulto su questo problema, ma sono veramente preoccupata sul mio stato di salute.
Ho 19 anni, ho avuto in meno di 2 mesi 3 forti episodi di tachicardia, l'ultimo dei quali ieri sera dopo mangiato. Sono corsa immediatamente al pronto soccorso, dal momento che non passava e i battiti erano veramente molto accelerati. Fatto ecg subito, risultato: tachicardia sinusale 134 bpm. Dopo un po', senza che mi avessero dato farmaci, solo un blando ansiolitico, mi è passata. La diagnosi dunque è stata tachicardia sinusale, probabilmente di stato ansioso. Esami del sangue perfetti, a parte il glucosio molto alto ma il medico non se n'è nemmeno preoccupato (forse perchè avevo appena mangiato ed era dovuto a quello??)
Oggi sto un po' meglio, stamattina ho fatto la visita cardiologica che avevo in programma da un po', risultato dell'ecg tachicardia sinusale con 104 bpm.
Anche adesso mi sento la tachicardia, ma cerco di stare per quanto riesco tranquilla, dal momento che non mi hanno riscontrato almeno lì per lì aritmie.
Io vorrei sapere se potrebbe comunque essere stata tachicardia parossistica, perchè io sono stata veramente male in quei momenti. Stamattina la dottoressa mi ha detto di stare tranquilla, non mi ha dato nemmeno ansiolitici o betabloccanti perchè "sono troppo giovane" (sue parole), mi ha consigliato rimedi naturali per abbassare questo stato ansioso (per es Fiori di Bach o altro), non ha accennato affatto all'esame Holter, i medici di PS mi hanno consigliato gli esami della tiroide. Cosa dovrei fare ancora? Altri esami? E SOPRATTUTTO, posso escludere con certezza una TPSV??
Ringrazio di cuore per la cortesissima disponibilità.
Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi una TPSV si riconosce immediatamente da un tracciato ECG od Holter.
Se lei ha disturbi di palpitazioni deve solo eseguire un Holter, non foss altro per tranquillizzarsi.
per ciò che concerne i fiori di Bach questi sicuramente fanno bene al suo erborista.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto. Dunque se io ieri avessi avuto TPSV si sarebbe visto dall'ecg, giusto??
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certamente si, se il tracciato fosse stato eseguito durante i sintomi
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Sì è stato eseguito quando avevo la tachicardia. Dottore mi scusi ma è normale che dopo la crisi io abbia avuto bisogno di urinare??
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si, e' perfettamente normale perche se aumenta la frequenza cardiaca aumenta la portata renale e quindi la quantita' di urina filtrata /min.
Arrivederci
cecchini
[#6] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie, programmerò l'Holter. Un'ultima cosa vorrei chiederle: ho appena avuto un'extrasistole per la quale mi sono molto spaventata perchè mi ha causato di nuovo la tachicardia, durata per 3 o 4 minuti, con una frequenza sicuramente minore rispetto a quando sono corsa in PS. Può essere stata anche in questo caso tachicardia sinusale?? mi è sopraggiunta proprio appena dopo l'extrasistole.
La ringrazio.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi, gia' e' difficiele esprimersi su tracciati letti da altri Colleghi e riportati dal pazienyte, ma e' ancora piu difficile esprimersi su un sintomo cosi' fugace come lei descrive.
Il tipo di aritmie , da come lei riferisce, a me paiono tipo tachicardia parossistica sopraventricolare, ma se il collega cardiologo che ha avuto la opportunita' di vedere il tracciato ha refertato il tracciato come tachicardia sinusale, devo rimettermi alla sua diagnosi.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si, e' perfettamente normale perche se aumenta la frequenza cardiaca aumenta la portata renale e quindi la quantita' di urina filtrata /min.
Arrivederci
cecchini
[#9] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
ha ragione, anche a nme sembrano più sintomi di TPSV, ma io cosa altro posso fare per escluderla con certezza?? Le assicuro che sono distrutta, sia psicologicamente che fisicamente. Mi sono recata apposta al PS all'insorgenza dei sintomi per fare un ecg e avere la diagnosi.Tutti i miei sintomi fanno pensare alla TPSV, ma l'ecg è risultato di tachicardia sinusale. Devo fidarmi dell'ecg?? Non so più cosa devo fare.
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se l' ECG mostra un ritmo sinusale e' evidente che e' un ritmo sinusale. Non ci sono rischi di errore, se l'ECG e' letto correttamente
Con questo la saluto
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#11] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dottore, ho eseguito l'Holter, il quale non ha evidenziato aritmie, solo extrasistole isolate ma quelle le ho sempre avute e non mi danno nè particolare fastidio nè preoccupazione. Quello che mi preoccupa è il fatto che io continuo ad avere ogni tanto piccole crisi di tachicardia, nonostante assuma un ansiolitico, Lorans. Vorrei gentilmente sapere da che cosa potrebbe essere causata questa tachicardia, dal momento che non ne ho MAI sofferto prima e avendo solo 19 anni vorrei godermi la vita, cosa che da quando hanno iniziato a verificarsi questi episodi non riesco più a fare, perchè vivo nella continua paura di una nuova crisi, e quindi costantemente in ansia. Non so più a chi rivolgermi.
Spero di ricevere una sua risposta al più presto,
Cordiali Saluti.
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
se ha avuto sintomi durante la regsitrazione e questa non avesse rilevato niente di patologico comprende che il suo e' un problema ansioso. se invece non avesse presentato disturbi durante la registrazione la cosa e' diversa.
arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#13] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Dal momento che i sintomi continuano, e nessun cardiologo mi sa dare una diagnosi certa su quale sia il mio male, cosa dovrei fare? Riprogrammare un Holter sperando di avere i sintomi quel giorno lì??? Sono stanca di stare male e non sapere cosa ho esattamente.
La ringrazio di nuovo.
[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Esattamente. Riprogrammi un Holter cardiaco o ne esegua uno di 48 ore.
Cordialità
Cecchini
[#15] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Vista la mia sintomatologia particolarmente fastidiosa, la cardiologa dalla quale sono recentemente andata mi ha prescritto Cardicor 1.25mg una compressa la sera prima di andare a letto. Secondo Lei potrebbe darmi dei problemi?? so che i betabloccanti possono causare bradicardia e pressione bassa, ma anche in dosaggi così minimi come quello che mi ha prescritto la cardiologa?
Di nuovo La ringrazio,
Cordiali Saluti.