Utente 252XXX
Spesso soffro di dolori intercostali, fitte nel fianco appena sotto le costole e dolore alla spalla sinistra, collo e braccio penso per cattiva postura.
Soffro inoltre di stomaco, mi è stata diagnosticata una gastrite e esofagite per cui sto facendo una cura.
A settembre dell'anno passato ho fatto l'ecocolordoppler con risultati normali tranne l'aorta leggermente dilatata (43 mm mi sembra sui 37 di normalità).
Sono un soggetto molto ansioso, ho il terrore di poter avere dei problemi di cuore. La pressione è nella norma, leggermente alta perchè è sui 90/130, ho problemi di peso che sto cercando di sistemare con una dieta.
Ogni tanto sento il cuore come se battesse più forte, non saprei spiegare meglio, mi rendo conto del battito cardiaco ma senza sensazioni di vuoto o simili.
Nella mia famiglia, mio nonno è deceduto giovane a 46 anni per un infarto, ma non ci sono altri casi simili.
Posso stare tranquilla? Grazie mille per il consulto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Data la sua familiarità , la sua giovane età , i valori pressori , è indispensabile che li riduca drasticamente il suo pro. Inizi a mangiare solo con il sale presente nei cibi e non aggiungendone.
Ritengo ovvio che li non sia fumatore, altrimenti è tutto inutile.
Cordialità cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
No, non sono una fumatrice.
Non avendo l'ecocolordoppler rilevato alcun problema potrebbero comunque presentarsi degli episodi pericolosi?
Sono molto ansiosa e quindi a volte ho paura di ''inventarmi'' dei sintomi.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
NOn certo alla sua eta', ma il sovrappeso rappresenta uno dei fattori di rischio cardiovascolare con il passare degli anni e l'aumento di calibro della sua aorta e' legato sia alla sua ipertensione che al suo sovrappeso. Se i valori della pressione diastolica fossero confermati sarebbe opportuno prendere in considerazione una terapia antiipertensiva. Lo stesso dicasi di un' eventuale ipercolesterolemia. Se assumesse anticoncezionali anche piccole dosi di aspirina potrebbero essere consigliabili: ne parli con il suo medico.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Io assumo da pochissimo la pillola anticoncezionale per un problema di ormoni, le analisi del sangue erano perfette se non per degli ormoni un po' alti e i trigliceridi alti.
Continuerò il regime alimentare che ho impostato da qualche tempo per perdere peso.

La ringrazio per la disponibilità.