Utente 254XXX
Buongiorno

Da qualche giorno (4 gg circa) ho un problema al pene.
Dopo aver assunto un antibiotico (augmentin), una volta finito il ciclo dei farmaci, ho notato un arrossamento sulla punta del glande con bruciore.
ll giorno seguente si è formata sul glande una sorta di "pelle squamosa" bianca che si è trasformata successivamente in una patina bianca che ricopre il glande con una sensazione di prurito anche nella zona del prepuzio. Ne ho parlato quindi con la mia dottoressa la quale, senza un consulto visivo, mi ha riferito che potrebbe trattarsi di un fungo e mi ha prescritto una pomata (Canesten) da applicare 2 volte al gg x 7gg. Oggi però riscontro un bruciore più intenso nella zona dell'uretra, anche quando faccio pipì, la patina bianca è rimasta e noto inoltre difficoltà nel ritrarre indietro la pelle poichè avverto dei dolore/bruciore. Inoltre, toccando il glande dall'esterno (quindi dal prepuzio) lo sento bruciare. Ho deciso nel frattempo di effettuare una visita dall'urologo ma ci tenevo a chiedere un parere "immediato" perchè sono davvero spaventato. Potrebbe dipendere dalla cura antibiotica? Secondo quanto descritto, di cosa potrebbe trattarsi? Quali sono le cure per tale problema?

Vi ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

risenta ora il suo medico di fiducia per rivalutare per bene la sua situazione clinica ed eventualmente, se è il caso, modificare la strategia terapeutica.

Da questa postazione purtroppo le possiamo solo dire che si tratta di una infiammazione acuta del glande e del prepuzio, cioè di una balanopostatite, ma la diagnosi finale si può fare solo dopo una attenta valutazione clinica in diretta.

Cordiali saluti.