Utente 255XXX
Ringrazio anticipatamente i Dottori che vorranno rispondere.

Sono circa tre mesi che vivo nella paura di avere problemi cardiaci. I sintomi di cui soffro sono:
- Sensazione di scossa e debolezza al braccio sinistro;
- Dolore tipo osseo al braccio sinistro;
- Fitte dolorose alla spalla sinistra sia frontalmente che sulla schiena;
- Fastidio allo sterno;
- Sensazione di freddo ai denti
- Qualche fitta di un secondo al petto
- Fastidio retrosternale

Dopo i pasti, inoltre, sento comparire delle extrasistoli fastidiose ed ho come un senso di agitazione muscolare all'imboccatura dello stomaco e al petto.
Durante la giornata, invece, sento sempre il cuore battere (sembra che batta a livello dell’imboccatura dello stomaco). Questo è molto più accentuato alla sera. Quando mi distendo a letto e abbraccio la mia ragazza mi dice che le sembra di essere in discoteca e di avere due cuori, il suo e il mio. Quando mi alzo dalla posizione seduta, invece, il cuore mi batte più forte.
Alcuni giorni, invece, soffro di fame d’aria.

Gli esami cui mi sono sottoposto sono:

- ECG
- Ecocardiogramma
- Visita da due cardiologi differenti (uno per l'ECG e uno per l'ECO)
- Gastroscopia con diagnosi di ernia iatale.

Gli esami cardiologici non hanno evidenziato nulla di anomalo. Durante l’ECO ho avuto una extrasistole, ma il cardiologo ha detto che non era assolutamente preoccupante.

Vorrei sentire anche la Vostra gentile opinione. Posso stare tranquillo, gli esami sono sufficienti? Non sono fumatore e nella mia famiglia non ci sono casi di problemi di origine cardiaca o di morte improvvisa.

Il dubbio che più mi attanaglia è che gli esami cardiaci non abbiano in realità trovato qualche patologia! Alla sera, a volte, mi misuro la pressione e lo strumento indica che c'è una possibile aritmia in corso. Inutile dire che mi spavento sempre tantissimo

Grazie davvero

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Probabilmente la sua sintomatologia è dovuta all'ernia iatale, come confermato dagli accertamenti eseguiti. stia sereno, ugo
[#2] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Dottor Miraglia la ringrazio per la rapidità.

Pensa che un ECG e un Ecocardiogramma avrebbero rilevato cardiopatie, se presenti?
[#3] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Di sicuro ne hanno ridotto sensibilmente la probabilità