Utente 120XXX
Gentilissimi medici,
sia l'ortopedico sia il medico curante hanno suggerito a mia madre l'assunzione del Dibase. Mia madre (71 anni), nel mese di novembre, per un incidente subì una frattura sovracondiloidea del femore dx; Verso la fine del mese di febbraio, le lastre hanno evidenziato la completa formazione del callo osseo (nonostante mia madre si sia rifiutata di assumere Optinate che, a detta di alcuni medici consultati, sarebbe stato importante per la guarigione dell'osso). Ovviamente, la causa che motivò il rifiuto dell'Optinate è la stessa che da alcuni mesi, sino ad oggi motiva il rifiuto del Dibase: i possibili effetti indesiderati. A proposito del Dibase, l'effetto indesiderato più temuto è lo stato confusionale, associato alla generica voce “disturbi psichiatrici”. I medici hanno detto che l'assunzione del Dibase sarebbe fondamentale per evitare nuove fratture ma mia madre teme che questo farmaco possa causare danni al sistema nervoso centrale sicché la cura sarebbe peggiore del male. Sono fondati questi timori? L'eventuale stato confusionale sarebbe transitorio come sarebbero transitori anche gli eventuali disturbi psichiatrici?
Grazie in anticipo per la gentile e graditissima risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
nessun problema di disturbi psichici,questi possono insorgere in caso di ipervitaminosi,ma nel caso che dibase venga assunto regolarmente secondo le indicazioni del medico non ci sono assolutamente problemi
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottor Vannucchi,
la ringrazio sinceramente per la sua gentile risposta.
Le auguro un'ottima serata!