Utente 255XXX
Salve. Ho 23 anni e il mio consulto riguarda le extrasistoli. Ho cominciato ad avvertirle piu o meno 2 anni fà, all inizio erano poco frequenti e quando mi capitavano ne avvertivo al massimo una decina nell arco della giornata ma il cosiddetto battito doppio era molto forte, come se il cuore stesse per uscire dal petto, con conseguente nodo alla gola e qualche colpo di tosse. Da un anno a questa parte sono sempre piu frequenti e fastidiosi.. Allora tramite ricerche su internet ho pensato di eseguire l esame secondo holter nel mese di marzo. Risultato: Nessun extrasistole o anomalie a parte un battito mancante mentre dormivo. Mi sono tranquillizzato ma dopo un mesetto per la prima volta ho avuto una serie lunghissima di extrasistoli durata per circa 4 ore (una ogni 2/3 secondi) ma questa volta non erano cosi forti come prima per quanto riguarda la potenza delle extrasistoli, stessa identica cosa mi successe dopo altre 3 settimane. In entrambi i casi non stavo facendo nessuno sforzo fisico ne prima ne durante. Ho provato a fare anche gli esami del sangue e della tiroide ma e' tutto ok! L ultima volta mi e' capitato e' stato oggi dopo il primo giorno di palestra appena rientrato a casa e ne avrò avvertite almeno 200 nell arco di 3/4 ore. Adesso per il momento ne ho una ogni tanto. Premesso che non fumo, non bevo ne alcool ne caffè e faccio una vita tranquilla e lavoro come impiegato, non sono nemmeno stressato, forse un po' ansioso ma ho le extrasistoli proprio quando invece magari rido, scherzo e sono spensierato. Il cardiologo mi ha detto di fregarmene che non ho niente e che posso fare sport. le mie domande sono queste: 1) come faccio ad essere sicuro che sono benigne e non maligne se nell holter non si e' potuto verificarne il tipo visto che non ne ho avuta nemmeno una? 2) c'è qualche altro esame che posso fare per vedere se magari dipendono da qualche altro problema? 3) ogni quanto tempo mi si consiglia di rifare l holter? 4) posso continuare a fare palestra fregandomene ? E' giusta l analisi finale del mio cardiologo? Ringrazio anticipatamente chi risponderà ai miei dubbi. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
spesso le extrasistoli, soprattutto in età giovanile, sono quasi sempre benigne, espressione talora di stati d'ansia, di stress o di disturbi digestivi. Altre cause possono esser dovute, se non a cardiopatie organiche, a stati anemici, o ad alterazioni tiroidee. Visto che effettua sport in palestra, sarebbe il caso, magari di eseguire anche un test da sforzo, così da escludere eventuali problemi aritmici.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 255XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la risposta. Faro' quindi un test da sforzo, un ultima curiosità ma in che modo posso verificare se la causa e' dovuta a cardiopatie organiche ? Sono sufficienti l'elettrocardiogramma e l holter che ho fatto? Ancora grazie.