Utente 126XXX
Salve,non so se ho scelto la sezione giusta,ma devo chiedere un consulto legato a improvvisi cambiamenti del mio corpo.
Sono una ragazza di 23 anni di costituzione minuta e con un ottimo metabolismo .
Non ho mai sofferto di problemi di peso,ma ultimamente noto strani cambiamenti. Negli ultimi mesi ,mi hanno fatto notare in tanti ( ma me ne sono conto anch'io) che ho preso qualche chiletto. Anche la taglia del seno è aumentata ,eppure non assumo la pillola,e non mi spiego come sia possibile. Lavoro 10 ore due volte a settimana,senza pause e sto in piedi da mattina a sera....prima di fare questo lavoro,ho lavorato 3 mesi presso un call center,quindi un altro lavoro che mi portava a stare seduta per molte ore senza muovermi. Aggiungo che un anno fa ,una volta al giorno regolarmente,andavo in bicicletta per tenermi in forma,scegliendo ovviamente percorsi lunghi per allenare i muscoli delle gambe.Da quando ho inziato questi lavori e ho smesso di muovermi,sulle cosce è apparsa della ritenzione idrica.Se schiaccio la pelle si vedono benissimo tantissimi buchetti e temo che a breve questi possano divenire evidenti e segni chiari di cellulite.( se sto ferma non si notano ,ma se cammino sotto il sole li vedo chiaramente venire fuori !) Quello che mi chiedo è se questo può essere dovuto a una cattiva circolazione ( molto spesso mi sveglio la notte con più parti del corpo addormentate che mi causano formicolii fastidiosi) ...poichè godevo di quel metabolismo non ero molto attenta ai grassi che consumavo. Adesso ,sto eliminando il sale in eccesso dai miei alimenti, sto mangiando frutta e verdure,sto bevendo quanto consigliato....ho eliminato gli,alcoolici ho acquistato delle creme per la ritenzione idrica e sto riprendendo la bicicletta. Chiedo un parere sincero..ritenzione idrica e princìpio di cellulite possono sparire del tutto o posso solo evitare che la situazione si aggravi?
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

la Pannicolopatia edemato fibro sclerotica (cellulite) trova le sue origini in molti fattori (eredità, alimentazione, sedentarietà, ormoni, terapie farmacologiche, ecc. ecc.).

Sconfiggerla totalmente direi...è impossibile. Potrà, però, controllarla armandosi di tanta pazienza e costanza.

Noto che pone già attenzione ad un'alimentazione povera di sodio, evita bevande alcoliche e non sottovaluta l'importanza di bere tant'acqua durante la giornata.

Se potesse, dedichi qualche ora della settimana alla pratica di attività motorie come, per esempio, fare lunghe passeggiate.

Per ulteriori aggiornamenti non esiti a contattarci.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla sua esposizione (e dal puntuale commento del dottor Marcolongo) risulta chiaro che lei fa già quanto è possibile per contrastare la cellulite.

Qualora questo non bastasse, Le consiglio di farsi visitare da qualche collega presente nella sua zona che di certo le potrà dare indicazioni più precise sulle eventuali terapie.

Se l'inestetismo che la affligge è già visibile sulla pelle anche a riposo (cioè senza contrarre i muscoli e senza "pinzettare" tra le dita la pelle della coscia) potrebbe trattarsi di un grado di PEFS che già richiede delle cure specifiche.

Tra queste, alcune sono del tutto confortevoli e non invasive. Potrebbe esserle utile, qualora il medico che la visiterà lo ritenga opportuno, sottoporsi a terapia con radiofrequenza, infrarossi e massaggio (di solito praticate con apparecchiature che associano questi tre trattamenti assieme).