Utente 596XXX
Ringrazio con anticipo chi potrà rispondere.
Il referto di una recente RMN così recita : TOMOGRAFIA A RISONANZA MAGNETICA DELLA COSCIA SINISTRA
L'esame RM della coscia sx mostra la presenza di formazione polilobata con dimensioni marcatamente (diametro 11x12 cm ) localizzata nel contesto della fascia muscolare tra il grasso intermedio localizzato in profondità e il vasto laterale dei muscoli retto femorale anteriore sartorio e adduttore lungo su cui determina effetto compressivo.
Tale formazione che mostra alterato segnale in T1 e in T2 con stria a decorso longitudinale a intensità opposta rispetto alle suddette sequenze con basso segnale nelle sequenze a soppressione di grasso con sottile stria di iperintensità.
Tale reperto è da riferire a lipoma con possibile vascolarizzazione nel suo contesto meritevole pertanto di integrazione di indagine mediante esame EcoColor-Doppler.
Non si osservano ulteriori quadri patologici.
Il medico di base, specialista ortopedico, ritiene che sia opportuno procedere rapidamente all’eliminazione del lipoma e che, per eseguire l’intervento sia consigliabile una buona esperienza specifica vista la dimensione e la posizione che, in sede operatoria, potrebbero dare luogo a complessità e difficoltà esternamente non valutabili.
In conseguenza di ciò abbiamo convenuto di escludere la possibilità di eseguire l’intervento nella mia città (abito a Savona).
Potete consigliarmi qualche struttura o qualche centro specializzato ove trovare le competenze e le esperienze del caso?
Ancora grazie e cordialità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Mi permetto di concordare perfettamente con quanto affermato dal suo Medico che dimostra competenza e obiettività (non sempre riscontrabili in casi come questo) nella valutazione che ha fatto. Al di là della loro natura benigna, il trattamento di queste formazioni può effettivamente talvolta offrire difficoltà, che non sempre vengono valutate con la dovuta attenzione. Segua senz'altro i consigli del Collega, che per altro, per la sua specializzazione, mi sembra il più adatto ad indirizzarla opportunamente. Auguri.
[#2] dopo  
Utente 596XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la cortese sollecitudine.
Il medico di base però avendo suggerito di rivolgermi al di fuori dalla mia città non mi ha dato indicazioni specifiche ove eseguire l'intervento. E' il caso che mi appoggi a strutture specializzate o a qualche centro di eccellenza, se esiste, per queste patologie? Un mio familiare è stato curato per un tumore maligno ad una coscia all' Istituto Nazionale Tumori di Milano; è il caso che mi rivolga lì.
Avete qualche suggerimento al riguardo?
Rinnovo i miei saluti.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Amuri
24% attività
0% attualità
12% socialità
GALLIPOLI (LE)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile utente, senza ombra di dubbio è opportuna la rimozione chirurgica come ampiamente detto dai miei colleghi di questa neoformazione sulla sua coscia destra per potere valutare successivamente dal punto di vista istopatologico l'entità e la natura della stessa. Se venisse confermato dall'esame bioptico il sospetto strumentale di lipoma, la informo che i lipomi con le sue diverse varianti morfologiche sono tumori benigni dei tessuti molli, che una volta rimossi chirugicamente non rappresentano più alcun problema prognostico. Per quanto riguarda la sede topografica seppur delicata non dovrebbe rappresentare difficoltà tali dal punto di vista chirurgico che richiedano di rivolgersi in centri superspecialistici. Io credo che nell'Ospedale della sua città o quanto meno nel capoluogo esistano degli ottimi colleghi Chirurghi e/o Ortopedici che possano valutare bene la sede e procedere all'intervento con precisione e nel migliore dei modi garantendo una buona escissione dell'intera lesione (importante per evitare eventuali recidive). In attesa di ulteriori sviluppi sicuramente positivi ci tenga informato e la saluto cordialamente
[#4] dopo  
Utente 596XXX

Iscritto dal 2008
Nuovamente grazie per i consigli e cordialità.