Utente 254XXX
Gentili dottori,

scrivo per conto di mio padre 73 anni, cardiopatico (con sospetta ischemia cerebrale) al quale gli è stata prescritta (tra i tanti esami previsti) l'ecografia della tiroide per un marcato dimagrimento.

Mi permetto sottoporre alla Vs. cortese attenzione l'esito dell' esame summenzionato:

Tiroide in sede, di dimensioni ai limiti inferiori della norma.

LOBO DX
Diam. Long. mm 46
Diam A-P mm 15
Diam trasv. mm. 15

LOBO SIN:
Diam Long. mm. 40
Diam. A-P mm. 13
Diam. Trasv. mm. 14

ISTMO:
3 mm. diametro ap

I margini ghiandolari appaiono lievemente ondulati e l’ecostrutura finemente dismogenea con echi grossolani (pattern tiroiditico necessario confronto esami anticorpali) ed evidenza al terzo medio posteriore del lobo destro di due piccole areole di colloide di 3 e 4 mm
Trachea in asse.
Assenza di tumefazioni linfonodali laterocervicali.

Confido in una Vs. cortese interpretazione, al fine di lenire l'ansia che ingenerano in famiglia le patologie croniche, nonché invalidanti patite da mio padre.

Vi ringrazio dell'attenzione e porgo cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Pasqualetto
24% attività
0% attualità
4% socialità
SORRENTO (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Il collega che ha eseguito l'ecografia ha il sospetto di una patologia infiammatoria autoimmunitaria, una tiroidite in pratica. Vista che la ghiandola è ridotta di dimensioni la patologia potrebbe essere intervenuta in passato ed adesso noi evidenziamo gli esiti. E' comunque giusto esaminare il corteo ormonale per avere un quadro più completo.
[#2] dopo  
254915

dal 2013
Gentile dott: Pasqualetto,

la ringrazio preliminarmente della cortese attenzione ripostami.

A quali esami dovrebbe sottoporsi mio padre relativamente al corteo ormonale?
Invero, è neccessaria, successivamente, una visita endocrinologica?

Grazie ancora. Con molta cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Pasqualetto
24% attività
0% attualità
4% socialità
SORRENTO (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Gli ormoni sono FT3,FT4,TSH,AbTPO, AbHTg, Calcitonina. Successivamente può andare da un endocrinologo.
[#4] dopo  
254915

dal 2013
Gentile dottor Pasqualetto,

Non esiterò a seguire i Suoi preziosi consigli.

Le rinnovo i miei più sentiti ringraziamenti.

Con molta cordilità