Utente 257XXX
una mia amica è stata operata di cataratta a due mesi dalla nascita e le è stato rimosso il cristallino e a quattro mesi di cataratta secondaria e quindi le è stata rimossa anche la capsula.
sin dai quattro anni di età ha iniziato a portare lenti a contatto recuperando cosi quasi interamente la vista (ovviamente con le lenti addosso) tanto che è arrivata a otto decimi in entrambi gli occhi.
Ora ha diciassette anni e porta ancora le lenti a contatto però sta iniziando ad avere grossi problemi di tolleranza. il suo oculista che è anche un chirurgo le ha consigliato di prendere in considerazione l'intervento di innesto del cristallino in camera posteriore pinzandolo o suturandolo dietro l'iride oppure l'inserimento di lenti intraoculari in camera anteriore (anche se non era molto propenso per questa opzione perchè ci sono rischi di rovinare la cornea). voi quale consigliereste? e quali sono i rischi di un intervento in camera posteriore con le sue condizioni?
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Consiglierei comunque di fare l'intervento.

La scelta "camera anteriore/camera posteriore" dipende anche da preferenze soggettive del chirurgo. Personalmente, tendo a preferire i cristallini da camera anteriore.

In bocca al lupo per la Sua amica!