Utente 259XXX
Gentilissimi Dottori,
vi espongo il mio problema. Qualche mese fa ho avvertito dolori all'orecchio dx: all'inizio erano costanti e sopportabili, ma dopo circa 2 settimane sono diventati forti e fastidiosi tanto da dover iniziare una cura antibiotica oltre agli antidolorofici, sul parere del mio medico curante. Quest'ultimo ha attribuito la causa di questi dolori al dente del giudizio inferiore dx, così sono andata dal mio dentista, il quale concordava sulla causa. Il dentista mi consigliò l'estrazione solo nel caso in cui si fossero ripresentati presto nuovi dolori fastidiosi. Così ho lasciato stare, fino a quando circa tre settimane fa i dolori all'orecchio sono tornati; ho deciso così di estrarre il dente prima che i dolori diventassero di nuovo insopportabili (4 luglio). L'estrazione è durata circa 40 minuti ed stata dolorosissima; l'anestesia faceva effetto sulle gengive vicine, sulla lingua e sulle labbra, ma in corrispondenza dell'orecchio ho avvertito dolori lancinanti (per farvi intendere: sembrava che qualcuno mi stesse strappando l'orecchio tirandolo dalla bocca!). Ho preso l'antibiotico dal 30 giugno al 7 luglio (zimox 1g). Nei giorni successivi ho cercato di mangiare liquido, tiepido e a sx; i primi 3 gg ho fatto sciacqui con acqua bollita tiepida, acqua e sale, un colluttorio comune, ma non ho lavato i denti fino al quarto giorno dall'estrazione. Allora ho comprato un colluttorio a basa di clorexidina 0,12, su consiglio del farmacista ed ho ricominciato a lavare i denti regolarmente. I punti mi sono stati tolti l'11 luglio ( in realtà un punto era saltato da solo dopo 4 gg!). Il mio problema è che il DOLORE ALL'ORECCHIO non è mai passato (oggi è 14 luglio) anzi, a questo si è aggiunto un dolore anche nelle zone vicine all'estrazione, l'arcata gengivale dx inferiore e superiore (a parte la ferita, che mi tira, spesso mi capita di stringere i denti superiori su quelli inferiori). Inoltre sento un sapore strano in bocca, come se la ferita producesse uno strano liquido maleodorante! Ho preso l'oki praticamente tutti i giorni, ma non posso continuare così altrimenti danneggio lo stomaco! Non so cosa fare perchè il mio dentista dice che è tutto regolare, che i dolori passeranno piano e che anche l'orecchio non farà più male; il problema è che non vedo miglioramenti giorno dopo giorno! il dolore è costante e tende a diventare insopportabile nella tarda mattinata, poco prima di pranzo! cosa mi consigliate? vorrei farmi visitare da un altro dentista? ma non so se forse ho bisogno di uno gnatologo o magari di un otorino? vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
le ipotesi che si possono fare soo almeno 2
1-patologia articolare acuta a livello dell'ATM e quindi indipendente dal dente del giudizio ed in tal caso necessita di valutazione gnatologica ( questa ipotesi e maggiormente avvalorata se le caratteristiche del dolore prima e dopo l'estrazione sono sovrapponibili
2-alveolite post estrattiva che necessita di curettaggio chirurgico dell'alveolo
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio infinitamente per la sua disponibilità. Quindi lei mi consiglia una visita da un altro dentista per verificare o escludere l'alveolite e poi una visita gnatologica?