Utente 262XXX
Salve,
Mi chiamo Christian e ho 20 anni, e da un mesetto non capisco cosa succede al mio organismo, tutto è iniziato con dei dolori dall altezza del fegato, sono andato in ospedale, mi hanno fatto una flebo e mi hanno detto che poteva essere semplicemente stress. Qualche giorno dopo è arrivata la febbre (con un massimo di 39), seguita da dolori articolari, linfonodi ingrossati dal collo, ascella e inguini e stanchezza cronica. Passata la febbre e i dolori (tempo 4 giorni), torno all'ospedale dove faró analisi del sangue e monotest dove risulteranno alti: proteina c reattiva (1,29), titolo antistroptolisinico (411) , anti EBNA IgG (positivo) e anti VCA IgG (positivo). Sono così andato al reparto malattie infettive che mi hanno prescritto altre analisi e cioè: ecografia addome e colli per caratterizzate linfonodi (urgenza B), completamento sierologici con CMV IgG/Igm, toxoplasma IgG/Igm, hiv screening e tampone faringeo. Stamattina sono andato a fare questi esami e devi aspettare 7 giorni per sapere i risultati, mi sono anche accorto che da qualche giorno le mi feci sono nere, praticamente inodore, a piccoli tratti ed esce con fatica..chiedo un parere medico per avere un ipotesi in anticipo da parte di un professionista, grazie mille in anticipo. Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
se le sue feci sono nere (come il catrame per intenderci),
siamo di fronte a quella che viene definita "melena",
espressione di un sanguinamento digestivo.

Le consiglio pertanto di farsi valutare dal suo curante,
potrebbe essere utile un ricovero ospedaliero.

Saluti