Utente 180XXX
Buonasera ,
Negli ultimi anni ho notato la rottura dei vasi capillari a livello delle cosce che risultano sempre più visibili. Ho 23 anni e mi causa molto disagio soprattuto ora nel periodo estivo. Premetto che mia madre soffre dello stesso problema. Non bevo e non fumo. Ho un alimentazione corretta e bevo molta acqua. Ho una pressione media che va dai 50/60 ai 90/100. Non so se questo possa incidere.
Vorrei capire se esistono rimedi per almeno rallentare questo processo.
Vi ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
le manifestazioni cliniche che descrive (teleangectasie) sono purtroppo molto diffuse anche nelle ragazze della sua età.
Una osservazione specialistica è necessaria per valutare la eventuale presenza di altri segni di insufficienza venosa e per mettere in pratica una adeguata prevenzione che alla sua età è quanto mai efficace e opportuna, mentre le manifestazioni già evidenti potranno essere affrontate, nella stagione autunnale o invernale, mediante scleroterapia.
Nella sezione MinForma (Chirurgia Vascolare e Angiologia) troverà qualche articolo che Le potrà essere di sicura utilità:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/97-eliminare-capillari-teleangectasie.html
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/96-conoscere-malattie-vene.html
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno ,
Ho effettuato una visita specialistica un mesetto fa. Dalla visita non è emerso nulla di grave se non teleangectasie. Il dottore mi ha consigliato di camminare molto , bere molto e mangiare tanta frutta e verdura. Ha ritenuto non ancora opportuno intervenire sulle parti visibili essendo non così visibili. Ieri però andando in farmacia ho notato dei prodotti in compresse a base di flavonoidi. Ritiene siano prodotti validi e che possano essere utili nel mio caso?

La ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
I principi che indica sono accreditati di un qualche azione sul tono e sul trofismo della parete venosa. Il loro impiego può certamente svolgere nel Suo caso un ruolo preventivo, ma non poteanno far regredire le manifestazioni già evidenti.
Nella sezione articoli troverà notizie più dettagliate sull'argomento:
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/97-eliminare-capillari-teleangectasie.html
[#4] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio.Non mi aspetto una cura miracolosa ma come ha detto lei un ruolo esclusivamente preventivo. Nella mia famiglia da svariate generazioni , tutte le donne soffrono di questo problema. Il mio obiettivo principale è di prevenire per quanto è possibile il processo però prima di assumere queste sostanze volevo avere un suo parere visto che lo specialista non me ne ha parlato.
La ringrazio nuovamente. Buona giornata.