Utente 628XXX
Buongiorno chiedo un parere sul spermiogramma di mio marito (41 anni) ritirato ieri (astinenza 4 giorni).

Parametri fisici/chimici:
- volume (ml) 4,8
- ph 7,8
- viscosità normale
- liquefazione dopo 30 min completa
- colore avorio opalescente

Concentrazione spermatozoi (mil/ml) 23
Numero totale spermatozoi 110,40

Motilità (%)
a) progressiva attiva 0,0
b) progressiva non attiva 35,0
c) in situ 35,0
d) immobili 30,0

Morfologia (%)
Forme normali 6,0
Anomalie della testa 85,0
Anomalie del collo 6,0
Anomalie della coda 3,0

Numero cellule rotonde (mil/ml) 0,3
Cellule della spermatogenesi (%) 100
Leucociti (%) 0
Agglutinazioni assenti


Ricerca anticorpi anti spermatozoo
MAR test IgG negativo
MAR test IgA negativo


Test capacitazione
Gradiente discontinuo completo diretto
N° spt post capacitazione (mil/tot) 14

Motilità (%)
a) progressiva attiva 30,0
b) progressiva non attiva 40,0
c) in situ 30,0
d) immobili 0,0


Ora chiedo: con una cura (se c’è) la situazione può migliorare? La cosa che mi spaventa di più è lo zero nella motilità attiva e la bassa percentuale di forme normali.
Quante possibilità (da 1 a 10) abbiamo di poter avere un bimbo naturalmente?
Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la fertilità di una coppia non può essere definita da un punteggio numerico arbitrario. Si finirebbe con il dare i numeri, come suol dirsi. Non basta l'esame di un liquido seminale a determinare le motivazioni di un mancato concepimento o le possibili cause di una ipofertilità. La fertilità di una coppia è determinata da un sottile e delicato equilibrio che coinvolge entrambi i partners.
Stia molto vicino a Suo marito, soprattutto psicologicamente, e lo inviti a consultare un Specialista Andrologo. Lei dal canto suo potrebbe, se non l'avesse già fatto, consultare il Suo Ginecologo ed intraprendere l'iter per accertare lo stato anche della Sua di fertilità.
Un cordiale saluto ad auguri affettuosi ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO
[#2] dopo  
Utente 628XXX

Iscritto dal 2005
Grazie prof. Martino della sua risposta. La mia è solo una richiesta di interpretazione da parte Sua dell'esame in oggetto, cosa che chiaramente io non posso fare se non leggendo i numeri e basta.
Comunque stiamo procedendo con tutti gli esami di rito anche per me...
Grazie ancora