Utente 125XXX
Salve dottore, il 19 luglio 2012 mi hanno messo 9 punti di sutura dopo un piccolo intervento chirurgico in anestesia locale. Ieri, dopo 13 giorni, ho rimosso i punti e la ferita è ancora brutta esteticamente e se tocco la pelle sopra la ferita sento pochissimo, come se il dito fosse addormentato, infatti il chirurgo ha detto che la sensibilità sarà compromessa. Poi c'è una parte del dito è come se non si fosse attaccata bene, se lo muovo si solleva leggermente la pelle. Infine l'ho disinfettato con un po di betadine perchè mi sanguinava nel punto in cui cera il punto di sutura. Mi hanno detto che ci vogliono almeno due mesi perchè si rimargini del tutto. Secondo lei è tutto normale? La ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

no, non è affatto normale......

Però, bisogna valutare quale era il problema di partenza che ha richiesto l'intervento chirurgico e le modalità con cui questo intervento è stato eseguito, la sede esatta, ecc.

Senza conoscere questi dati non si può fare alcun commento.

C'era una ferita o si è trattato di un intervento di elezione ?
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Mi sono tagliato con una lamiera, la ferita era molto profonda e ho perso molto sangue ma fortunatamente i tendini non sono stati lesi. Mi hanno detto che ora devo solo lavarlo con acqua e sapone e ci vorranno almeno due mesi prima che si rimargini bene. Io l'ho disinfettato con betadine appunto perchè dove mi è stato rimosso uno dei punti di sutura ha iniziato a sanguinare in modo molto lieve, una goccina di sangue. La zona dove ho messo i punti è situata nel pollice della mano destra, nella parte interna. Secondo lei quindi non è normale? La ferita è brutta esteticamente, ci sono varie crosticcine e il colore della pelle in certi punti è scuro, in altri chiarissima e in altri ancora rosa normale come il resto della mano.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non è tanto la parte estetica che è anomala, quanto il fatto che lei sente il dito addormentato.

Questo indica un danno (reversibile o permanente) di uno o più rami nervosi sensitivi.

Dovrebbe essere più preciso: le ferita è sul lato palmare o dorsale del pollice ?

Coinvolge entrambi i lati o solo uno ?

La zona insensibile è su entrambi i lati o solo su uno ?

In questo secondo caso, è il lato che è rivolto verso il dito indice o l'altro ?
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Allora, la ferita si trova sul lato palmare, coinvolge solo un lato e la parte insensibile comprende solo il lato della ferita. Nella parte dorsale del pollice sento normalmente. Ma quindi potrebbe essere che avrò per sempre la sensibilità compromessa nel pollice? Preciso che l'ortopedico mi aveva avvisato che la sensibilità sarebbe stata compromessa.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Probabilmente lui, durante l'intervento, ha potuto verificare che era presente una lesione del nervo collaterale digitale (non mi ha specificato da quale lato).

Se è così, resterà un deficit permanente di sensibilità da quel lato.

Può essere effettuato un intervento riparativo sul nervo lesionato.
[#6] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Questo intervento deve essere eseguito obbligatoriamente? Sul polpastrello la sensibilità è ridotta ma sento ancora, ai lati del dito e sulla ferita invece sento veramente poco, quasi nulla, avverto la pressione se lo tocco o lo schiaccio ma è molto vago, appunto ho la sensazione di quando si tocca un dito mentre quest'ultimo è addormentato.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per la terza volta le chiedo da quale lato c'è l'assenza di sensibilità: il lato che è rivolto verso il dito indice oppure l'altro ?
[#8] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi, il lato verso il dito indice
[#9] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
anche se leggermente anche verso l'altro lato avverto poco se tocco. In ogni caso per la parte estetica secondo lei è tutto normale? Con il tempo si rimargina da sola?
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il lato rivolto verso il dito indice (lato radiale) e' di estrema importanza dal punto funzionale, per cui certamente esiste una indicazione chirurgica.

Per quanto attiene invece il lato estetico della cicatrice, solo nelle prossime settimane potra' avere un'idea circa il reale inestetismo residuo e quindi decidere se correggere o meno la cicatrice cutanea.
[#11] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Se decidessi di non sottopormi all'intervento chirurgico dovrei convivere per tutta la vita con una scarsa sensibilità del dito?
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Probabilmente si.

Se la lesione e' completa, come sembra dalla sua descrizione, il nervo non si ripara da solo, ma necessita di itervento.

Se e' fortunato, potrebbe verificarsi una minima reinnervazione da parte dei ramuscoli periferici provenienti dall'altro lato, ma questa e' solo una possibilita' e comunque richiederebbe molti mesi.