Utente 234XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di quasi 20 anni. Sin dalla nascita mi sono apparsi sul corpo "dei puntini" che non sono spariti ancora oggi. Il dermatologo che mi segue ha detto che è una forma costituzionale di follicolite, che non si può guarire ma si può migliorare. Sto seguendo una cura con Delifab Kappa, Exomega detergente e Ictyan HD balsamo corpo. C'è stato un lieve miglioramento. Questa follicolite (che mi pare il dermatologo abbia chiamato Danier, ma non sono sicuro dell'esatta pronuncia) non mi da dolre o prurito, ma solo un fastidio estetico. Il punto però è un altro. Fra poco compirò 20 anni e non mi è ancora spuntata la barba, se non qualche pelo rado attorno alla zona delle basette. Mi è cresciuto il baffetto e il pizzetto, però le guance sono completamente glabre (c'è solo quella peluria chiarissima)...Non vorrei che questa follicolite impedisca ai peli della barba di venir fuori e volevo chiedervi se è possibile usare quelle creme detergenti che mi ha dato il dermatologo anche sul viso. A mio padre la barba è venuta fuori allo stesso modo,attorno ai 20 anni, prima baffetti e pizzetto, poi le guance e ce l'ha tuttora che ha 60 anni. Ma la mia preoccupazione è che a me non venga fuori per questa follicolite. Inoltre, vorrei che mi chiariste un dubbio grandissimo: è vero che radersi una volta al giorno stimola la crescita della barba? Ne ho lette tantissime sul web e non so a chi dare retta.
Grazie mille!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
Forse il suo dermatologo ha fatto diagnosi di Darier: si tratta di una situazione piuttosto complessa a gestione esclusivamente specialistica. Non credo la mancata crescita della barba sia dovuta a questa condizione cutanea: solitamente si tratta di situazioni geneticamente predeterminate, di caratteristiche costituzionali. Molto raramente la mancata crescita della barba si associa a quadri sindromici o disturbi endocrinologici. Per la sua tranquillità può approfondire la diagnosi con una consulenza endocrinologica anche se, ripeto, si tratta di eventi molto rari.
Per quanto riguarda la crescita del pelo della barba non vi sono metodi per stimolarla: le leggende metropolitane anche in questo caso abbondano e sono antiche come l'umanità.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dottor Brunelli...Ho visto un po' di immagini della sindrome di Darier e devo dire che la mia pelle non è affatto così. Soprattutto sul petto e sull'addome sono presenti dei "puntini", come dei brufoletti, che non permettono la fuoriuscita del pelo. Mi pare il dermatologo avesse parlato anche di cheratosi follicolare. Comunque con l'uso di questi prodotti ha notato un miglioramento, inoltre mi ha consigliato l'esposizione al sole e devo dire che effettivamente si nota di meno. ripeto che è solo un problema estetico, non ho alcun tipo di fastidio.
Per quanto riguarda la barba, ho ancora speranze che cresca? Ho solo baffi e pizzetto, sulle guance cresce solo qualche peletto...Accadrà come è successo a mio padre, che dopo i 20 anni si è riempito e ce l'ha tutt'ora? Insomma, tutti i miei cugini (sia parte materna sia paterna) hanno la barba. So che è un cruccio, però mi piacerebbe averla e mi tranquillizza il fatto che questa cheratosi non influisca sulla sua eventuale crescita. Grazie mille!