Utente 219XXX
Buongiorno a tutti e grazie del bel servizio offerto.

Mi chiamo Luca e ho 35 anni, per 10 anni circa ho assunto 1mg di finasteride al giorno per combatte l'alopecia androgenetica, ed ora, volendo cercare un figlio la ho sospesa da circa 3 mesi in quanto ho verificato uno spermiogramma un numero di spermatozzoi ridotto.

Il tricologo in sostituzione della finasteride mi ha suggerito, prescritto 300g di Boehmeria nipononivea titolata al 10% al giorno.

La mia domanda è questa:
La Boehmeria incide sulla quantità e qualità degli spermatozzoi?

Posso continuare a prenderla sperando tra circa 6 mesi di aver riacquistato una buona qualità del seme oppure devo sospendere anche questa?

Ringraziandovi anticipatamente per il tempo dedicatomi saluto cordialmente.
Luca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Al momento non sono note particolari precauzioni da tenere utilizzando la Boehmeria nipononivea, ma poichè il meccanismo di azione sulla alopecia androgenetica è simile a quello della finasteride (inibizione dell'enzima 5 alfa- reduttasi), in attesa che si dimostri scientificamente un (eventuale!) effetto avverso sulla spermatogenesi, considernado inoltre la Sua personale storia, forse sarebbe opportuno non assumerla. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,
La ringrazio molto per la risposta.

Avevo sentito che la Boehmeria non modifica la componente ormonale e quindi non essendo competitivo rispetto al testosterone non "dovrebbe" creare problemi come Finasteride.

Speriamo bene....
Grazie
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Come Le dicevo, non ci sono evidenze in letteratura nel senso dell'interferenza con l'apparato genitale, ma prendiamo atto del fatto che il meccanismo di inibizione enzimatica di questo principio attivo è lo stesso della finasteride. Ancora cordiali saluti